Cos'è un Atomic Swap?
atomic swap.webp

Scambi crittografici centralizzati

Gli scambi crittografici centralizzati (CEX) come Gemini, Huobi o Kucoin sono le principali istituzioni di trading della classe di asset digitali. I CEX offrono un'esperienza di trading che emula e migliora le piattaforme di trading per asset convenzionali come azioni e materie prime. Nel contesto delle criptovalute e delle risorse digitali, queste piattaforme sono considerate "centralizzate" perché sono di custodia , nel senso che sono responsabili della gestione dei fondi e dei portafogli depositati. Proprio come le banche gestiscono l'accesso ai conti di trading, gli scambi crittografici centralizzati gestiscono l'accesso alle chiavi private degli utenti . Queste chiavi funzionano in modo simile ai PIN delle carte di debito, garantendo l'accesso agli account utente in ogni momento.

Su un CEX, è compito dell'exchange fornire liquidità agli asset , gestire coppie di trading e ordini, garantire prezzi di mercato equi e connettere acquirenti e venditori con il trading istantaneo. Sebbene gli scambi centralizzati siano fondamentali per l'adozione di risorse digitali, molti operatori di criptovalute avanzati preferiscono mantenere un maggiore grado di autonomia in linea con l'etica decentralizzata della criptovaluta. Gli scambi decentralizzati (DEX) cercano di incarnare questa prospettiva integrando le capacità di trading con infrastrutture non detentive.

Exchange Decentralizzati

Gli scambi decentralizzati consentono agli investitori di scambiare risorse digitali senza utilizzare un portafoglio basato su scambi. Invece, gli utenti possono scambiare criptovalute direttamente dal loro portafoglio non di custodia , il che significa che solo loro detengono le chiavi private. Tuttavia, diverse piattaforme DEX utilizzano meccanismi di trading diversi per ottenere questa dinamica complessiva. Le strutture e le funzionalità DEX sono in continua evoluzione. 

Order Book

Fin dalle prime iterazioni DEX, molte piattaforme emergenti si sono affidate ai libri degli ordini, un punto fermo dei mercati convenzionali molto prima dell'ascesa della finanza decentralizzata (DeFi). Queste piattaforme DEX organizzano ordini di acquisto e vendita per migliorare la liquidità attraverso l'abbinamento degli ordini. Di conseguenza, praticamente chiunque può scambiare uno specifico asset digitale purché ci sia una domanda e un'offerta adeguate. I DEX del libro degli ordini più diffusi includono IDEX, Radar Relay e Bitfinex.

Automatized Market Maker (AMM)

Sebbene le piattaforme DEX abbiano registrato una crescita sostanziale, la liquidità inadeguata rimane una sfida. A causa della natura frammentata di questi mercati, un volume di scambi sufficiente rimane un ostacolo a un'adozione più ampia, soprattutto rispetto alle alternative centralizzate. Questo ostacolo è ciò che i market maker automatizzati (AMM) mirano a superare. A differenza dei DEX del book degli ordini, gli AMM come UniSwap e SushiSwap operano tramite pool di liquidità che utilizzano un algoritmo per determinare la liquidità della coppia di negoziazione e i prezzi di mercato risultanti. In breve, i prezzi di mercato tramite AMM derivano da un algoritmo, non da un portafoglio ordini.

Cosa sono gli Atomic Swap?

Nonostante il miglioramento della funzionalità delle piattaforme DEX, molti esperti sostengono che gli swap atomici rappresentano un percorso verso una decentralizzazione ancora maggiore. Introdotti per la prima volta nel 2013, gli scambi atomici rappresentano il processo peer-to-peer (P2P) di scambio di criptovaluta tra diverse reti blockchain senza un intermediario come uno scambio di criptovalute. Da allora, il fondatore di Litecoin Charlie Lee ha scambiato con successo litecoin (LTC) e bitcoin (BTC) tramite atomic swap nel 2017 e piattaforme come Komodo avrebbero facilitato gli atomic swap sul 95% di tutte le criptovalute.

Come funzionano gli Atomic Swap?

Utilizzando i protocolli di scambio atomico, i trader mantengono il controllo della loro criptovaluta in ogni fase del processo di scambio. Inoltre, gli utenti pagano solo commissioni blockchain standard, come ad esempio le commissioni del gas ETH, senza un fornitore di terze parti o commissioni associate a una piattaforma di scambio.

Contratti Timeclock hash (HTLC)

In parole povere, uno scambio atomico si verifica quando due parti decidono su quello che viene chiamato un segreto condiviso: lo scambio di una determinata quantità di criptovaluta. Questo scambio avverrà solo se i loro segreti corrispondono, il che significa che nessun'altra parte può interrompere la transazione. In termini tecnici, gli atomic swap utilizzano contratti intelligenti specifici noti come Hashed Timelock Contracts (HTCL). Questi contratti intelligenti funzionano come "cassetta di sicurezza virtuale" che richiede due chiavi univoche per essere sbloccate:

HashLock Key: questa chiave distribuirà la criptovaluta scambiata solo quando entrambe le parti hanno firmato le rispettive transazioni.

Chiave TimeLock: questa chiave funziona come un meccanismo di sicurezza che restituisce la criptovaluta scambiata se un'operazione non viene eseguita entro un intervallo di tempo specificato.

 

Passo dopo passo: cos'è uno scambio atomico?

Possiamo suddividere il processo di scambio atomico in fasi distinte:

  1. La prima parte genera un indirizzo HTCL e deposita la propria criptovaluta. Quindi, viene generato e sottoposto a hash un passcode segreto noto come preimage, un processo che successivamente "blocca" la preimage.

  2. La preimmagine viene inviata alla seconda parte responsabile della verifica che la criptovaluta sia stata depositata.

  3. La seconda parte quindi deposita la propria criptovaluta in un nuovo indirizzo, che lo stesso hash ha generato.

  4. La prima parte sblocca la criptovaluta depositata dalla seconda parte con un passcode segreto utilizzato per depositare la criptovaluta iniziale.

  5. La seconda parte sblocca la criptovaluta depositata dalla prima parte, che completa il processo di scambio atomico.

 

L'evoluzione degli Atomic Swap

Sebbene gli atomic swap siano altamente decentralizzati e non richiedano intermediari per facilitare una transazione, le negoziazioni possono rimanere limitate dalla liquidità. Senza la presenza di una piattaforma di scambio, riunire i trader può essere difficile. Tuttavia, con l'evoluzione della tecnologia di scambio atomico, le integrazioni DEX hanno portato a una corrispondenza del libro degli ordini che rivaleggia con le piattaforme CEX. Pertanto, coloro che operano nell'ecosistema dello scambio atomico hanno iniziato a sfruttare i vantaggi di tariffe basse, sicurezza ottimizzata e una crescente qualità dell'esperienza complessiva.

Già piattaforme come Rubix facilitano gli scambi atomici tramite un portafoglio non detentivo che supporta anche gli acquisti con carte di credito e di debito fiat-to-crypto. Poiché le innovazioni come i protocolli di scambio atomico si evolvono continuamente e le offerte di servizi decentralizzati si espandono, i trader probabilmente vedranno una maggiore utilità nelle piattaforme decentralizzate che offrono commissioni sempre più basse, elevata autonomia e funzionalità complete.