Decentralized Exchange (DEX)
defii.png
Cos'è un Dex?

I Dex sono piattaforme digitali che funzionano come gli Exchange centralizzati.
Ma, a differenza di quest'ultimi, al centro del servizio opera uno smart contract. Ciò elimina in larga misura gli intermediari, rendendo i Dex più sicuri e trasparenti.

In poche parole, un Decentralized Exchange è uno exchange di criptovalute gestito da contratti intelligenti
 
Exchange decentralizzati vs Exchange centralizzati
Gli Exchange di criptovaluta forniscono una fonte cruciale di liquidità per il mercato globale delle criptovalute, facilitando miliardi di dollari di volume di scambi su base giornaliera. Con l'espansione di questo mercato, le principali piattaforme di scambio continuano a crescere in risposta alla domanda di risorse digitali, offrendo la custodia delle risorse , nuove funzionalità e funzionalità di trading e l'accesso a un numero sempre crescente di risorse digitali.
Con la disintermediazione come filosofia centrale della comunità blockchain, gli exchange decentralizzati (DEX) hanno guadagnato popolarità insieme ai tradizionali exchange centralizzati (CEX). Gli exchange decentralizzati adottano un approccio diverso all'acquisto e alla vendita di risorse digitali: operano senza un'organizzazione intermediaria per la compensazione delle transazioni, affidandosi invece a contratti intelligenti auto-eseguiti per facilitare il trading. Questa dinamica consente scambi istantanei, spesso a un costo inferiore rispetto agli exchange di criptovalute centralizzati.
In assenza di intermediari, i DEX assumono una struttura non detentiva . Ciò significa che mantieni la custodia della tua criptovaluta e sei responsabile della gestione dei tuoi portafogli e delle chiavi private . Tenere le tue chiavi private è considerato un vantaggio per gli utenti che vogliono mantenere il controllo completo delle proprie risorse. Tuttavia, ciò comporta il rischio che le chiavi possano essere smarrite, rubate o distrutte; o nell'improbabile possibilità che tu diventi inabile o muoia improvvisamente, se nessuno conosce la tua password, non è possibile accedere alle tue chiavi. La mancanza di un intermediario significa anche che la maggior parte dei DEX ha un rischio di controparte limitato e non è tenuta a seguire gli standard normativi Know-Your-Customer (KYC) o Antiriciclaggio (AML).
Il mercato emergente DEX comprende segmenti distinti. Ogni piattaforma utilizza varie implementazioni di ordini , pool di liquidità o altri meccanismi di finanza decentralizzata (DeFi) come strumenti di aggregazione per offrire strumenti finanziari nuovi e sperimentali.
Scambi decentralizzati (Order Book)
Esistono più generazioni di scambi crittografici decentralizzati e prodotti DeFi. La prima generazione di scambi decentralizzati utilizza i libri degli ordini, in modo simile agli scambi centralizzati convenzionali. Questi libri degli ordini compilano un registro di tutti gli ordini di acquisto e vendita aperti per un particolare asset. Lo spread tra questi prezzi determina la profondità del portafoglio ordini e il prezzo di mercato prevalente. Sui DEX con libri degli ordini, queste informazioni sono spesso mantenute on-chain durante le negoziazioni, mentre i tuoi fondi rimangono off-chain nel tuo portafoglio. Molti DEX sono specializzati in un particolare strumento finanziario che viene eseguito in modo decentralizzato.
  • dYdX: il protocollo dYdX consente agli utenti di accedere a prodotti derivati ​​in un ambiente decentralizzato. dYdX supporta anche il prestito peer-to-peer, il che significa che puoi guadagnare entrate passive mentre le tue risorse sono detenute in borsa.
  • Nash Exchange: lo scambio Nash mira a far corrispondere la velocità e la funzionalità degli scambi convenzionali con il suo motore di corrispondenza proprietario utilizzando un framework decentralizzato. Abbinando in modo efficiente gli ordini di acquisto e vendita, NASH migliora i libri degli ordini convenzionali massimizzando il numero di potenziali transazioni.
  • Tomo DEX: Tomo DEX memorizza e abbina tutti gli ordini on-chain ma sposta i fondi off-chain ai portafogli degli utenti istantaneamente, migliorando la velocità di ogni operazione. La piattaforma gestisce oltre 150 nodi e non addebita commissioni di prelievo o deposito. L'uso di una rete estesa e distribuita di nodi facilita la sicurezza sul Tomo DEX.
  • ViteX: lo scambio ViteX abbina le transazioni tramite contratti intelligenti eseguiti su catena. La piattaforma completa anche le combinazioni di ordini e archivia i libri degli ordini sulla catena, insieme al rimborso delle commissioni di cambio. In quanto tale, tutta l'attività di scambio è pubblica, riducendo al minimo il rischio di manomissione dei record.
  • Scambio Loopring: la piattaforma Loopring presenta un protocollo DEX basato sul libro degli ordini noto come zk-Rollups , che convalida le transazioni utilizzando la tecnologia zk-SNARKs . Le prove di validità aggiornano e verificano le proprietà degli asset DEX, rendono le transazioni più private e migliorano la scalabilità della rete Ethereum.
  • Binance DEX: L'iterazione decentralizzata della piattaforma Binance centralizzata, Binance DEX opera attraverso un'interfaccia di programmazione delle applicazioni (API) basata sul web che utilizza un'interfaccia utente simile a Binance.com. Lo scambio offre le stesse funzionalità di un tipico DEX, ma integra anche i grafici di TradingView con indicatori tecnici. Portando strumenti convenzionali in un DEX, Binance facilita la transizione a un'infrastruttura sconosciuta.
  • DDEX: lo scambio DDEX facilita il trading con margine decentralizzato. Il trading a margine si verifica quando gli utenti prendono in prestito fondi per amplificare i loro potenziali rendimenti. Il trading di margine può comportare un alto grado di rischio poiché le flessioni del mercato amplificano le perdite di denaro preso in prestito.
 
Exchange decentralizzati (Swap)
La prossima generazione di scambi decentralizzati non utilizza i libri degli ordini per facilitare le negoziazioni o fissare i prezzi. Invece, queste piattaforme in genere utilizzano protocolli di pool di liquidità per determinare il prezzo delle attività. Di natura peer-to-peer, questi scambi eseguono istantaneamente scambi tra i portafogli degli utenti, un processo che alcuni chiamano swap. I DEX in questa categoria sono classificati in valore totale bloccato (TVL) o il valore delle risorse detenute negli smart contract del protocollo.
  • Uniswap: gli utenti della piattaforma Uniswap possono scambiare senza soluzione di continuità due asset creati da Ethereum in un pool di liquidità sottostante. Questi pool di liquidità altamente accessibili assicurano che Uniswap rimanga senza autorizzazione e senza fiducia, il che democratizza il prestito e il prestito sulla piattaforma.
  • Curve: Simile a Uniswap, Curve è uno scambio decentralizzato che utilizza un pool di liquidità. Tuttavia, Curve si rivolge specificamente al trading di stablecoin, consentendo agli utenti di scambiare tra loro con slippage e commissioni bassi, il tutto attraverso l'uso di un algoritmo che ottimizza le coppie di trading .
  • SushiSwap: SushiSwap emula Uniswap, tranne per il fatto che ha iniziato offrendo ai fornitori di liquidità un token noto come SUSHI (che Uniswap in seguito ha anche offerto con il suo token UNI). Su Uniswap, la commissione di negoziazione è dello 0,3%, ma SushiSwap alloca lo 0,3% in modo diverso, distribuendo lo 0,05% sotto forma di token SUSHI.
  • DODO: come altri in questo segmento, DODO è un protocollo di liquidità. Tuttavia, la piattaforma DODO utilizza il suo algoritmo Proactive Market Maker (PMM) per fornire liquidità adeguata.
  • Balancer: Balancer si basa sul concetto di Uniswap ma ha una maggiore flessibilità del pool di liquidità. Mentre Uniswap ha pool di liquidità di coppie di token ugualmente ponderate, Balancer consente pool con rapporti diversi (80/20 o 70/30 DAI/ETH per esempio). Sebbene un pool di Balancer possa essere una semplice coppia di token, consente anche pool di liquidità con un massimo di otto diversi asset.
  • Bancor: Il modello di scambio Bancor non richiede una seconda parte per eseguire un'operazione. Invece, puoi scambiare i tuoi token ERC-20 con il Bancor Network Token (BNT) "intelligente" nativo di Bancor. Puoi quindi scambiarli con altri token ERC-20 sulla piattaforma.
  • Kyber: il protocollo Kyber funziona come una pila di contratti intelligenti che vengono eseguiti su qualsiasi blockchain, non solo su Ethereum. Come altre borse che operano senza un portafoglio ordini, Kyber utilizza pool di liquidità per facilitare gli scambi peer-to-peer.
  • Gnosi: il protocollo Gnosis riunisce la liquidità attraverso un meccanismo unico chiamato ring trade, che funziona come regolamento degli ordini che condivide la liquidità tra tutti gli ordini, non solo una singola coppia di trading. Il protocollo è adatto al trading di token del mercato di previsione e altri asset tokenizzati.
Aggregatori di exchange decentralizzati
Gli scambi decentralizzati utilizzano una serie di protocolli e meccanismi diversi. Sebbene questa dinamica si traduca in una maggiore sicurezza e autonomia, si traduce anche in una liquidità disgiunta tra le piattaforme. Questa mancanza di liquidità può essere un deterrente per gli investitori istituzionali o i ricchi trader indipendenti che desiderano acquistare un asset crittografico selezionato in grandi volumi. Per risolvere questo problema, gli aggregatori DEX hanno sviluppato strumenti per approfondire i pool di liquidità degli asset attraverso scambi di criptovalute centralizzati e decentralizzati.
  • Scambio da 1 pollice : la piattaforma da 1 pollice aggrega la liquidità di diversi DEX per ridurre al minimo lo slittamento su ordini di grandi dimensioni. Lo slippage si verifica quando non c'è liquidità sufficiente su una piattaforma, con il risultato che un acquirente paga di più per acquistare un bene di quanto previsto. Eliminando lo slippage, il capitale viene messo a disposizione di un trader al miglior prezzo possibile.
  • DeversiFi: il protocollo DiversiFi aggrega la liquidità attraverso scambi sia centralizzati che decentralizzati per fornire maggiore liquidità. DeversiFi utilizza anche la tecnologia di batch di StarkWare per regolare oltre 9.000 operazioni al secondo tramite l'interfaccia utente o l'API.
 
Evoluzione degli scambi decentralizzati
Sebbene gli scambi centralizzati rappresentino la stragrande maggioranza delle attività di mercato, poiché offrono sicurezza, supervisione normativa e spesso assicurazione, la crescita di DeFi ha creato spazio per lo sviluppo di protocolli di scambio di criptovalute decentralizzati e strumenti di aggregazione. Piattaforme come Uniswap, Curve e Balancer mostrano il potenziale per piattaforme semplici e intuitive che si basano su protocolli di liquidità anziché sui libri degli ordini. Man mano che il mercato DEX matura, la proliferazione di nuovi protocolli e meccanismi di supporto probabilmente accelererà solo.


Vantaggi Dex

Affidabilità: Tutti possono vedere in modo trasparente come funziona il servizio e vedere in tempo reale cosa accade al suo interno, senza manipolazioni.

Sicurezza: i Dex funzionano attraverso una rete di computer interconnessi, proprio come una rete blockchain. Quindi hanno un'elevata protezione contro gli attacchi informatici che minacciano l'integrità dei fondi degli utenti.

Anonimato: Un alto grado di anonimato è un altro vantaggio che possono offrire. Un DEX utilizza solo indirizzi per eseguire transazioni, pertanto non chiede agli utenti dati e informazioni personali.

Resistenza: un altro vantaggio dei DEX è la loro robustezza e solidità. Le possibilità di un crash del sistema sono quasi nulle.



Svantaggi

Usabilità: All'inizio, la piattaforma DEX può sembrare confusa e difficile da utilizzare. Quindi è quasi sempre necessario affidarsi ad una guida prima di iniziare ad usarla.

Limitato: Un Dex non può effettuare scambi tra criptovalute di diverse blockchain. Ad esempio non puoi scambiare Bitcoin con Ethereum, ma solo token ETH con altri token ETH.

Tempo di funzionamento: Poiché le operazioni di scambio su un DEX avvengono all'interno della stessa blockchain, il suo processo risulta molto più lento rispetto ad un exchange centralizzato.

Liquidità: La cosa più importante di un exchange è la sua liquidità, che a sua volta genera spread bassi.
Un Dex ha poca liquidità, generando a sua volta poca trazione che si trasforma in spread elevati.