• Leonardo Trincia

Analisi on-chain: l'indicatore NVT suggerisce una breve esplosione di BTC a breve termine

In questo articolo, andiamo ad esaminare l'indice on-chain di Bitcoin (BTC), in particolare il rapporto Network Value to Transiction (NVT), per determinare le prospettive a breve termine per il prezzo di BTC.


Cos'è l'indicatore NVT?

NVT (Network Value to Transaction) è un indicatore che mostra la relazione tra il volume delle transazioni on-chain (transazione) e la capitalizzazione di mercato. È semplicemente la relazione tra il valore di mercato e il volume delle transazioni giornaliere nella catena.



Un valore molto alto è considerato ribassista in quanto significa che un aumento del valore di mercato non sarà supportato da un aumento del volume delle transazioni nella catena.



Da luglio 2019, il NVT ha oscillato tra 13 e 40, a parte alcune deviazioni al di sopra e al di sotto di questi due valori.



Il 25 luglio, NVT ha rotto il range per raggiungere il massimo storico di 60,46. A quel punto, BTC era scambiato a $ 33.000.



Nonostante il fatto che il prezzo sia rimbalzato, da allora NVT è diminuito ed è attualmente a 32,3, proprio nel mezzo della sua gamma a lungo termine.





Ciò diventa più chiaro quando si osserva il numero di transazioni giornaliere su catena.


A luglio era 195.248, attualmente è 255.488.


Questo aumento del numero di transazioni è la causa del calo della NVT.





L'analista on-chain @Woonomic ha twittato un grafico del segnale NVT che mostra che Bitcoin è ipervenduto.



Dal minimo del 2018, NVT è sceso sotto 20 solo quattro volte (cerchio nero). Ciascuno è stato seguito da un chiaro movimento verso l'alto.



Pertanto, se la storia fa rima, è probabile una significativa tendenza al rialzo nel prossimo futuro.




2 visualizzazioni