• Leonardo Trincia

Anticipo di legge sulle criptovalute alla Camera dei Deputati in Paraguay

È stato approvato un disegno di legge sulle criptovalute presentato a luglio al Senato del Paraguay. Il testo, che definisce diversi concetti importanti tra cui le risorse virtuali, e stabilisce la necessità di licenze per estrarre criptovalute, passerà ora alla Deputazione per essere discusso




Un nuovo disegno di legge sulle criptovalute ha fatto il primo passo per essere approvato come legge in Paraguay. Il progetto, presentato a luglio, è stato approvato al Senato del Paraguay dopo un'accesa discussione, secondo quanto riferito dal suo promotore, il senatore Fernando Silva Facetti. Il politico ha anche affermato che la legge mirava a: "…riconoscere l'estrazione di risorse virtuali come un'industria, [e] stabilisce le basi per garantire l'accesso all'energia e requisiti che garantiscono la formalizzazione di un settore in espansione"



Il testo legale include la definizione di asset virtuali, token, mining di criptovalute e provider di servizi di asset virtuali (VASP). Inoltre, stabilisce l'autorità del Ministero dell'Industria e del Commercio, che riceverebbe aiuti da altre organizzazioni nello stato per applicare la legge.


Il disegno di legge riconosce chiaramente il mining di criptovalute come attività legale, sottolineando esplicitamente: " L'estrazione di risorse virtuali è un'industria digitale e innovativa. Questo settore beneficerà di tutti i meccanismi di incentivazione previsti dalla legislazione nazionale".


Si dice che il Paraguay produca più di cinque volte la quantità di energia che utilizza. A causa di questo fatto, è attualmente in fase eyedda diverse società al fine di stabilire le operazioni minerarie criptovaluta lì. Il nuovo disegno di legge mira a chiarire ulteriormente questo campo per gli interessati, stabilendo l'uso di licenze che sarebbero approvate dal Ministero dell'Industria e del Commercio, solo dopo aver ricevuto l'autorizzazione al consumo di energia elettrica industriale, che sarebbe rilasciata dall'Amministrazione Nazionale dell'Energia Elettrica .



Il disegno di legge stabilisce inoltre la necessità per le aziende e gli individui di ricevere una licenza per il commercio o l'offerta di custodia di criptovalute per terzi. Questo con l'obiettivo di rispettare le misure KYC-AML-TF.



Facetti si aspetta che il disegno di legge venga esaminato dalla Camera dei Deputati l'anno prossimo, dove spera che venga discusso con aziende pubbliche e private per migliorarlo se necessario.


2 visualizzazioni