• Filippo D'agostini

Argentina: i cittadini devono pagare le tasse sulle cripto in base alla provincia in cui risiedono

Un nuovo paradigma fiscale sulle criptovalute si sta assestando in Argentina, dove due province hanno ora approvato le leggi sulla tassazione sulle criptovalute. Ciò significa che i cittadini argentini devono rivelare le loro partecipazioni in criptovalute e pagare le tasse in base alle operazioni che svolgono nelle province di Tucuman e Cordoba. Questo perché le criptovalute sono state raggruppate con tutte le altre valute internazionali e sono quindi soggette a tassazione.



Le criptovalute saranno tassate in alcune province dell'Argentina

Le tasse sulle criptovalute sono arrivate in Argentina, almeno in alcune province. Ora, gli utenti che commerciano e detengono criptovalute devono rivelare i propri guadagni e pagare le tasse almeno in due province: Cordoba e Tucuman. La ragione di ciò risiede in un nuovo regolamento adottato a livello provinciale che stabilisce che le criptovalute saranno tassate come le altre valute internazionali quando vengono scambiate.


Ciò significa che effettivamente, in queste due province, le criptovalute sono trattate come altre valute internazionali secondo la normativa. La provincia di Tucuman ha recentemente approvato un emendamento all'articolo 223 della legge che recita:


Acquisto e vendita di valuta estera e titoli di stato. Le operazioni di acquisto e vendita di valute digitali sono incluse in questa sottosezione.


Cordoba, un'altra provincia che ha approvato una risoluzione simile all'inizio di quest'anno, ha anche stabilito che le negoziazioni di criptovalute saranno tassate, ma estende questa disposizione fiscale a persone o società che ricevono pagamenti in criptovalute per i loro prodotti o servizi.


Criptovaluta sempre più popolare

L'inclusione delle criptovalute nell'ambito di queste leggi è qualcosa che viene preso in considerazione in diversi paesi del mondo, a causa della crescente popolarità di questi strumenti come asset class e anche come metodo di pagamento. I governi stanno iniziando a rendersi conto che non regolamentando questi pagamenti stanno perdendo una fonte di reddito redditizia.


In effetti, il governo del Messico ha raccomandato di tassare questo tipo di transazione con una commissione del 20%. Le criptovalute hanno iniziato a prendere piede in Argentina dopo che il governo ha posto un limite al numero di dollari che ogni cittadino può acquistare mensilmente. Questo è stato il punto di rottura per un paese che non era noto per il suo coinvolgimento nella criptovaluta, interessarsi a questi nuovi strumenti crittografici che fornivano un'alternativa di risparmio nella suddetta situazione.


Ma non sono solo i pagamenti in criptovaluta ad avere successo in Argentina. Grazie alla sua energia a basso costo, il paese è diventato una scelta interessante per le società minerarie di bitcoin come Bitfarms, che sta già costruendo una mega-mining farm di Bitcoin per sfruttare le tariffe energetiche convenienti nella zona.


1 visualizzazione