• Leonardo Trincia

Bitcoin ha permesso a un rifugiato ucraino di sfuggire alla guerra e reagire alle sue condizioni

Tra blocchi bancari e superamento di bancomat, un ucraino è scappato con la sua ricchezza in bitcoin e ora sta combattendo la Russia alle sue condizioni.





Un giorno vai a dormire e il giorno successivo ti svegli e scopri che il tuo paese è sotto attacco da una potenza straniera bombe stanno cadendo dal cielo nelle principali città prendendo di mira infrastrutture militari e critiche e truppe straniere si stanno muovendo da tutte le direzioni. È difficile capire la paura che qualcuno proverebbe in una situazione del genere, ma è esattamente ciò che hanno provato milioni di cittadini ucraini negli ultimi giorni.

A partire dal 24 febbraio, la banca centrale ucraina ha sospeso i bonifici elettronici e gli sportelli automatici sono stati superati. I confini sono stati chiusi per tutti gli uomini in età di combattimento , ai quali il governo ha ordinato di restare e combattere contro i soldati russi. Il governo ha incoraggiato i cittadini a preparare molotov per aiutare a combattere per difendere il paese. È una situazione orribile, ed è oltre le parole il danno che queste cose causano alle persone quando accadono.


Bitcoin non risolve questo problema, non finirà o annullerà questa situazione. Ma quello che può fare è fungere da strumento per aiutare le persone a mantenere il controllo sulla propria ricchezza per sopravvivere a una situazione del genere.


PROTEGGERE LA RICCHEZZA IN TEMPO DI GUERRA


Ho potuto parlare con un ucraino che è riuscito ad attraversare il confine con la Polonia (e sono molto grato per il suo tempo nel parlare con me e altri, data la gravità della situazione in cui si trova) che ha potuto usare Bitcoin proprio per questo scopo.


Per ovvi motivi di privacy, durante l'intervista ha utilizzato lo pseudonimo di “LDV”. È il webmaster della società Helios Fund . Prendono i fondi degli investitori e investono in operazioni di mining di bitcoin e altcoin, cronometrando le vendite di altcoin per bitcoin in punti di mercato ottimali in modo che i profitti possano mantenere l'operazione ed essere distribuiti agli investitori. Helios ha pagato LDV in bitcoin da quando ha iniziato a lavorare per loro circa un anno fa, qualcosa che ha fatto letteralmente la differenza tra lui che è stato in grado di uscire dal paese con abbastanza soldi per sopravvivere mentre capisce cosa farà in il lungo termine.


LDV è andato in banca prima di tentare di attraversare il confine per prelevare denaro: il problema era che non gli era permesso farlo. Le banche in tutto il paese avevano chiuso gli sportelli bancomat e non consentivano prelievi di contanti. Questo ovviamente presenta un grosso problema quando stai cercando di andare in un paese straniero per sfuggire a un'invasione militare. Come pagherai il cibo, l'affitto o le necessità per vivere la tua vita?


Nel suo caso, LDV è stato in grado di prendere parte del bitcoin che aveva risparmiato dal suo stipendio e venderlo a persone che conosceva in contanti per acquisire circa $ 600 di złoty polacchi per poter cavarsela dopo aver attraversato il confine con la Polonia. Bitcoin è stata letteralmente la differenza tra l'essere in grado di uscire dall'Ucraina con abbastanza soldi per cavarsela nell'immediato, rispetto a uscirne senza niente, condannandosi a uno stato di totale indigenza. Per parafrasare le sue stesse parole mentre parlavo con lui, "Senza Bitcoin, probabilmente non sarei qui a parlarti bene".


Bitcoin illumina una linea di demarcazione molto netta in situazioni drastiche come quella che sta succedendo in Ucraina in questo momento: gli interessi delle singole persone contro l'interesse della collettività (cioè, il governo sui suoi cittadini). Ovviamente, il motivo del rifiuto di elaborare le transazioni bancarie è interamente incentrato sulla continuità del governo. Non si tratta di ciò che è nell'interesse dei singoli cittadini, ma di ciò che è nell'interesse del governo stesso che può continuare a funzionare e finanziare le sue operazioni e gli sforzi difensivi contro l'incursione russa.


Bitcoin è un modo per rinunciare a quella scelta fatta per tuo conto. È un modo per rendere completamente volontario ciò a cui partecipi economicamente. Potrebbe sembrare freddo o insensibile, ma è la realtà. In una situazione come quella che sta succedendo in Ucraina, avere la tua ricchezza in bitcoin rende completamente la tua scelta se prendere i tuoi soldi e andartene - dare la priorità alla tua sicurezza e alla tua famiglia rispetto al "bene collettivo" del tuo paese o governo - o dedicare tali risorse alla difesa del proprio paese e della propria comunità, come stabilito dal governo. (Quanto sopra non intende riflettere l'opinione di LDV o come sta scegliendo di utilizzare i suoi fondi, ma solo per delineare le potenziali offerte di bitcoin in una tale crisi.)


LDV e la sua ragazza hanno preparato i loro laptop, dispositivi e tutto il necessario per continuare a lavorare da remoto al fine di mantenere un reddito, sono saliti in macchina e sono andati al confine con la Polonia. Hanno attraversato il confine due ore prima che fosse chiuso per tutti i maschi in età da combattimento (qualsiasi ritardo che si sarebbe potuto verificare se LDV non avesse avuto bitcoin e se fosse rimasto più a lungo cercando di trovare un modo per estrarre fiat dal suo conto bancario, avrebbe potuto voleva dire che non ce l'avrebbero mai fatta).

Come ha fatto LDV ad attraversare il confine con il suo bitcoin? Con una chiavetta USB e un pezzo di carta.

Aveva archiviato i suoi fondi con una configurazione del sistema operativo Tails su un'unità USB e un seme di parole registrato su un pezzo di carta. È una pratica sicura per grandi somme di denaro? No. È qualcosa che il tuo utente medio di Bitcoin dovrebbe fare senza prendersi il tempo necessario per imparare come funziona Bitcoin o cosa dovrebbe e non dovrebbe fare con il materiale chiave? No. Ma ha permesso a LDV di attraversare un confine internazionale durante un'invasione straniera del suo paese e di attraversare quel confine con la sua ricchezza intatta.


Grazie a Bitcoin, LDV ha un budget limitato di contanti che è stato acquisito vendendo in modo informale bitcoin per portarlo attraverso l'immediato futuro della prossima settimana circa. Grazie alla rete di bancomat Bitcoin che esiste nel mondo, ha un'opzione per incassare di più. Anche se quegli sportelli automatici sono dotati di onerosi requisiti KYC che non può soddisfare, grazie alla crescente prevalenza di Bitcoin e alle comunità di persone che lo utilizzano, ha la potenziale opzione di trovare e fare rete con quelle persone per vendere direttamente quel bitcoin di persona per contanti in mano. Grazie a Bitcoin, in realtà ha ancora una certa quantità di ricchezza con cui è in grado di utilizzare e mantenersi, anche come rifugiato da un paese dilaniato dalla guerra, invece di dipendere interamente dalla carità della popolazione polacca.


Con Bitcoin, LDV è stato in grado di fuggire in un paese straniero con la ricchezza che è stato in grado di salvare dal suo lavoro, con più opzioni per poterla convertire nella valuta locale se necessario, invece di fuggire con nient'altro che i vestiti sulle sue spalle e contando tutto sulla carità delle persone che lo circondavano quando arrivò. Questo è il potere che offre Bitcoin, ovvero il suo valore di utilità in una situazione in cui il mondo intorno a te sta letteralmente cadendo a pezzi.


LDV è attualmente situato in un posto dove può contare su un alloggio stabile per almeno una o due settimane, ha la valuta fiat necessaria per nutrirsi e soddisfare i suoi bisogni di base e ha risparmi in bitcoin che può incassare in fiat quando necessario per gestire le spese quotidiane aggiuntive. Ha anche un lavoro che gli fornirà comunque un reddito, perché Bitcoin esiste per funzionare come mezzo di pagamento che non viene interrotto a causa del caos che sta esplodendo nel suo paese d'origine, che gli consentirà di affrontare qualunque cosa il futuro gli getterà addosso. questi tempi turbolenti senza dover dipendere interamente dalla carità degli estranei. Niente di tutto questo sarebbe possibile senza Bitcoin.

Grazie a questa capacità di portare con sé i suoi soldi oltre il confine, sta attualmente assistendo un gruppo di hacker che identifica come "Dmytro", che secondo lui è responsabile della rimozione di Russia Today e, in precedenza, del sito web del ministero della difesa Russo. Secondo LDV, i media russi hanno affermato che l'Ucraina ha tentato di invadere la Russia. I siti dei media russi sono stati presi di mira da Dmytro per prevenire la diffusione di propaganda e false informazioni.

Alla domanda se altre infrastrutture digitali più critiche fossero allo studio per attacchi simili, LDV ha affermato che l'attenzione sarebbe rimasta su siti di notizie e media che diffondono informazioni imprecise sull'attuale invasione dell'Ucraina. Potrebbe non sembrare un'azione di grande impatto, ma date le proteste in corso in Russia per l'invasione nonostante gli avvertimenti e le dure conseguenze per avervi partecipato, e il contesto generale dell'enorme polarizzazione della percezione guidata dai media negli ultimi anni, potrebbe avere un impatto maggiore di quanto potresti pensare inizialmente.


Tutto questo è possibile grazie a Bitcoin. LDV è riuscito ad uscire dall'Ucraina con i suoi risparmi, con un reddito regolare che non è scomparso perché il suo conto in banca in Ucraina ha smesso di funzionare, con un certo grado di autonomia e la possibilità di pagarsi a modo suo in un paese straniero dopo essere dovuto fuggire i suoi con nient'altro che ciò che poteva portare, invece di affidarsi interamente alla carità degli estranei senza altra opzione. Bitcoin lo ha abilitato. È stato in grado di attraversare il confine tra Ucraina e Polonia con una chiavetta USB e un pezzo di carta e con quello, trasportare la sua ricchezza e i suoi risparmi insieme ai vestiti che aveva sulla schiena.


Questo è il potere di Bitcoin: il potere di rinunciare senza dover chiedere il permesso a nessuno e, nel caso di LDV, il potere di sostenere e aiutare l'Ucraina nella sua difesa contro l'invasione russa del suo paese d'origine, non perché doveva, ma perché ha scelto di farlo. Questo è il potere di Bitcoin, fare la tua scelta, senza dover chiedere il permesso a nessuno.



3 visualizzazioni