• Leonardo Trincia

La Cina vieta qualsiasi attività legata alle criptovalute

La Cina vieta le criptovalute e Bitcoin fa un -5% in un'ora.


La banca centrale Cinese "POBC" ha dichiarato che tutte le transazioni legate alle criptovalute sono vietate e illegali.


Tutte le criptovalute, inclusi Bitcoin e Theter, non sono considerate "valute legati" e di conseguenza non possono circolare sul mercato. Tutte le transazioni inerenti alle criptovalute, compresi i servizi forniti da società offshore ai residenti nazionali, sono considerate attività illecite, afferma la POBC.


L'agenzia di pianificazione economica cinese ha comunicato che è un compito urgente per la nazione abbattere il mining sulle criptovalute e che la repressione è importante per raggiungere gli obiettivi sul carbonio.


BITCOIN -5% IN UN'ORA


La notizia della banca cinese ha fatto registrare un nuovo calo nei mercati cripto, con Bitcoin che perde il 5% in ora passando da $45.000 a $42.000, forti cali anche per Ethereum che registra un -8% passando a $2,880 e Solana a $135,50 registrando un -8,2%.

14 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti