• Filippo D'agostini

Corea del Sud: dopo la nuova regolamentazione 37 Exchange devono essere chiusi

La scadenza per gli Exchange di criptovalute e i fornitori di servizi in Corea del Sud per soddisfare i requisiti per rimanere aperti ai sensi del nuovo regolamento è scaduta. Ventinove exchange di criptovalute hanno rispettato la scadenza per continuare le operazioni, ma solo quattro di loro possono offrire trading in won coreani.


Nuovo regolamento cripto sudcoreano in vigore

La legge sulla segnalazione e l'utilizzo di informazioni sulle transazioni finanziarie specificate richiede che gli Exchange di criptovalute ottengano la certificazione del sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (ISMS) e presentino un rapporto all'Unità di informazione finanziaria (FIU) del paese entro la mezzanotte del 24 settembre. La Korea deve anche formare una partnership con una banca locale per offrire conti con nomi reali agli utenti.


La Financial Services Commission (FSC), il principale regolatore finanziario della Corea del Sud, ha dichiarato sabato che 29 Exchange di criptovalute sono certificati ISMS e ha presentato un rapporto alla FIU prima della scadenza.Le loro richieste verranno elaborate entro tre mesi.


Solo quattro su 29 Exchange (Upbit, Bithumb, Coinone e Korbit) hanno collaborato con successo con le banche per offrire conti con nomi reali ai propri utenti. È necessaria una partnership bancaria affinché gli Exchange offrano ai trader la possibilità di acquistare e vendere criptovalute in cambio di won coreani. I restanti 25 exchange possono operare solo come exchange di criptovalute.


I 29 exchange di criptovalute sono ora obbligati a istituire un sistema per adottare standard globali antiriciclaggio chiamati "regola del viaggio", come raccomandato dalla Financial Action Task Force (FATF), un organo di controllo intergovernativo antiriciclaggio.


Bithumb, Coinone e Korbit stanno sviluppando un sistema congiunto per rispettare la regola di viaggio mentre Upbit, il più grande Exchange in Corea del Sud, sta lavorando al proprio sistema.

Dopo la scadenza del venerdì, 37 piccoli Exchange di criptovalute non sono riusciti a soddisfare i requisiti normativi e devono chiudere le proprie attività. Gli Exchange che non lo fanno rischiano una multa fino a 50 milioni di won ($ 42.365) o fino a cinque anni di carcere.

1 visualizzazione