• Filippo D'agostini

Crocs si affaccia al mondo degli NFT

Il marchio di calzature ha rivendicato il suo nome su scarpe, borse e accessori NFT in una dichiarazione USPTO dell'11 gennaio.


L'11 gennaio l'azienda di calzature Crocs, Inc. ha depositato una domanda di marchio per espandere il proprio marchio nel regno degli NFT.


I Non Fungible Token (NFT) di Crocs "calzature, vestiti, borse, accessori e ciondoli per decorarli" sarebbero stati tutti coperti dal brevetto, come mostrano i documenti pubblici. Quindi, anche il software per inviare, ricevere e scambiare queste risorse digitali, così come un negozio online per venderle, ha affermato l' applicazione USPTO .


Il deposito è un forte segno che Crocs si sta preparando a emettere NFT, ha detto a Finbase un noto avvocato di proprietà cripto-intellettuale. Il suo avvocato, WilmerHale, ha presentato istanza di "intento d'uso", il che significa che il marchio ha l'intenzione in buona fede di utilizzarlo nel commercio.


Crocs non è certo l'unico marchio di scarpe che si sta spostando sui dispositivi indossabili digitali: Nike, Adidas e Under Armour hanno tutti già realizzato NFT di calzature negli ultimi mesi. I loro lanci hanno generato milioni di dollari di entrate da consumatori desiderosi di sfoggiare i loro "oggetti" digitali in piattaforme come The Sandbox e Decentraland.


Gli NFT potrebbero portare ad una nuova attività redditizia per la società quotata in borsa, Crocs, che aveva cavalcando l'onda dei ricavi del 2021 grazie alla quale ha avuto una crescita del 67% anno su anno.


I dirigenti hanno parlato dell'obiettivo digitale della società nella sua chiamata sugli utili dell'11 gennaio, ma non hanno menzionato il metaverso .


1 visualizzazione