• Leonardo Trincia

El Salvador offrirà prestiti basati su criptovalute alle piccole e medie imprese

Il governo di El Salvador intende concedere 10 milioni di dollari in prestiti basati su criptovalute alle piccole e medie imprese (PMI) a partire dal primo trimestre del 2022.





Acumen, una piattaforma di prestito e prestito con sede a Solana, fornirà supporto finanziario in dollari USA alla Commissione nazionale per le micro e piccole imprese (Conamype) di El Salvador, un ente governativo che mira a distribuire assistenza finanziaria agli imprenditori informali locali e ai lavoratori autonomi.



I prestiti di Acumen avranno un tasso di interesse annuo dal 6% al 7% , con la possibilità di salire fino al 10%, secondo Andrea Gómez, project manager di Acumen.



Secondo Steiner, l'86% in El Salvador lavora nel settore informale e non ha accesso ai servizi finanziari. Ha affermato che il 98% di quella percentuale si basa su istituti di credito senza licenza che offrono prestiti a tassi di interesse annuali del 2.300% in media .



Secondo Steiner, l'amministrazione è in trattative con Acumen dall'ottobre 2021, in seguito all'accettazione del bitcoin come denaro legale da parte del paese centroamericano. Nel frattempo, sta negoziando con diverse piattaforme di prestito di criptovalute per concedere prestiti alle PMI salvadoregne, secondo Steiner, il quale ha affermato che se firmati, gli accordi potrebbero raggiungere i 200 milioni di dollari .


Acumen convertirà le criptovalute in stablecoin - USDC o tether - e trasmetterà dollari USA a Conamype, che vuole fornire dollari USA alle PMI e agli imprenditori salvadoregni tramite la banca statale Banco Hipotecario.

I salvadoregni pagherebbero capitale e interessi in dollari USA e il governo rimborserà i soldi statunitensi ad Acumen, secondo Steiner.



Il governo di El Salvador e Acumen stanno attualmente elaborando i termini dell'accordo, secondo Gomez, che ha notato che il prodotto sarà disponibile nel primo trimestre di quest'anno.

1 visualizzazione