• Filippo D'agostini

Elon Musk in un sondaggio di Twitter chiede di vendere $20 miliardi di azioni Tesla

Il CEO di Tesla e Spacex, Elon Musk, ha chiesto ai suoi follower su Twitter se dovrebbe vendere le sue azioni Tesla. Ha anche promesso di rispettare i risultati del sondaggio. Molte persone esortano Musk a vendere le sue azioni Tesla e a investire in criptovalute, in particolare bitcoin.



Elon Musk chiede ai follower di Twitter di decidere se vendere le sue azioni Tesla; La maggior parte ha detto di sì

Sabato, il CEO di Tesla, Elon Musk, ha lanciato un sondaggio su Twitter chiedendo ai suoi 62,7 milioni di follower di decidere se vendere il 10% delle sue azioni Tesla. Ultimamente si parla molto di guadagni non realizzati come mezzo di elusione fiscale, quindi propongo di vendere il 10% delle mie azioni Tesla. Sostieni questo?" Musk ha twittato.


In un tweet di follow-up, ha osservato che "non prende uno stipendio in contanti o un bonus da nessuna parte", sottolineando: "Ho solo azioni, quindi l'unico modo per me di pagare le tasse personalmente è vendere azioni".


Il boss di Tesla ha anche promesso:


Mi atterrò ai risultati di questo sondaggio, in qualunque modo andrà.





Il sondaggio di Musk ha attirato molta attenzione dei media. Ha ricevuto più di 3,5 milioni di voti, il 57,9% dei quali ha detto "Sì". Il tweet è stato apprezzato 111.5K volte e ritwittato 22,1K volte.


Venerdì, il Congresso ha approvato la legge sulle infrastrutture statunitensi da $1,2 trilioni dopo aver abbattuto il suo piano fiscale molto dibattuto sulle plusvalenze non realizzate destinate ai miliardari. Quella parte del disegno di legge è stata scorporata in un disegno di legge separato da $1,9 trilioni da votare in seguito.


Il boss di Tesla, ora l'uomo più ricco del mondo con un patrimonio netto di almeno 318,4 miliardi di dollari secondo l'elenco dei miliardari di Forbes, nelle ultime settimane ha pubblicato diversi tweet in cui criticava il disegno di legge.


Molti bitcoiner sono saltati sul thread del sondaggio per esprimere le loro opinioni a Musk. Un certo numero di persone ha suggerito che Musk dovrebbe utilizzare i proventi della vendita delle sue azioni TSLA per acquistare BTC.


Ad esempio, il CEO di Microstrategy Michael Saylor ha suggerito: "Se l'obiettivo è la diversificazione, una strategia alternativa da considerare è convertire il bilancio TSLA in uno standard Bitcoin e acquistare $ 25 miliardi in BTC . Ciò fornirebbe diversificazione, protezione dall'inflazione e più vantaggi per tutti gli investitori in modo efficiente dal punto di vista fiscale".


L'ex dipendente di Tesla Michael Rihani, che ora lavora come responsabile del prodotto crittografico presso la società Square Inc. di Jack Dorsey, ha twittato al suo vecchio capo:


Sì, vendi per ricevere $10B + $10B USD e acquista bitcoin con esso. Trasformerai quei $10B in $100B e potrai utilizzare i proventi per (1) aumentare le probabilità di compiere le missioni Tesla e Spacex e (2) aiutare ancora più persone e paesi.


Alcuni dei seguaci di Musk sperano che il miliardario di Tesla metta dei soldi nel meme criptovaluta dogecoin.

Musk, noto anche come Dogefather, è stato a lungo un sostenitore di DOGE, definendolo "la criptovaluta del popolo". Di recente ha rivelato di possedere personalmente tre criptovalute: bitcoin, ether e dogecoin.


Tuttavia, non tutti erano contenti del sondaggio. Alcuni erano preoccupati che la vendita del 10% della posizione Tesla di Musk avrebbe ridotto il prezzo delle azioni TSLA lunedì mattina. Altri pensavano che fosse semplicemente una cattiva idea lasciare che gli utenti di Twitter decidessero cosa fare con così tanta ricchezza.


Il senatore degli Stati Uniti Ron Wyden, presidente della commissione per le finanze del Senato che è dietro la disposizione sull'imposta sui guadagni non realizzati, ha risposto al sondaggio di Musk sabato sera:


Il fatto che l'uomo più ricco del mondo paghi o meno le tasse non dovrebbe dipendere dai risultati di un sondaggio su Twitter. È il momento dell'imposta sul reddito dei miliardari.


La scorsa settimana, Musk si è offerto di vendere le sue azioni Tesla per risolvere il problema della fame nel mondo. Rispondendo a un commento del direttore del Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite (WFP) secondo cui il 2% della sua ricchezza potrebbe risolvere la fame nel mondo, Musk ha scritto: "Se il WFP può descrivere su questo thread Twitter esattamente come 6 miliardi di dollari risolveranno la fame nel mondo,

Venderò subito le azioni Tesla e lo farò”.


Tuttavia, ha sottolineato: "Ma deve essere contabilità open source, quindi il pubblico vede esattamente come vengono spesi i soldi".

La partecipazione di Musk in Tesla ammonta a circa 170,5 milioni di azioni al 30 giugno. La vendita del 10% delle sue azioni ammonterebbe a circa 21 miliardi di dollari in base all'attuale prezzo delle azioni di Tesla.

0 visualizzazioni