• Filippo D'agostini

Ethereum: il co-fondatore V. Buterin pubblica una "roadmap" per migliorare la scalabilità

Negli ultimi tempi la rete Ethereum ha ricevuto molte critiche sulle tariffe di trasferimento dati e sulla scalabilità del protocollo. In un post sul blog chiamato "Endgame", pubblicato il 6 dicembre, il co-fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, ha discusso dei piani per migliorare il ridimensionamento, l'imminente transizione della prova di posta in gioco e la resistenza alla censura.


Buterin delinea la plausibile roadmap di Ethereum nel post del blog di Endgame

Vitalik Buterin, l'eminente co-fondatore del progetto Ethereum, ha delineato i suoi pensieri su una "tabella di marcia plausibile" che potrebbe affrontare i problemi di ridimensionamento della rete. Il post sul blog soprannominato " Endgame ", spiega alcuni concetti come un "secondo livello di staking con bassi requisiti di risorse" e introducendo prove di frode o Zk-Snarks dove ETH utenti possono acquisire "a buon mercato" la validità del blocco. La roadmap che Buterin riassume mira a migliorare la blockchain senza rinunciare alla resistenza alla censura.


“Cosa otteniamo dopo che tutto questo è stato fatto? Buterin chiede nel suo ultimo post sul blog. "Otteniamo una catena in cui la produzione di blocchi è ancora centralizzata, ma la convalida del blocco è affidabile e altamente decentralizzata e la magia anti-censura specializzata impedisce ai produttori di blocchi di censurare". Buterin aggiunge inoltre:


Esteticamente è un po' brutto, ma fornisce le garanzie di base che stiamo cercando: anche se ognuno dei principali staker (i produttori di blocchi) è intenzionato ad attaccare o censurare, il peggio che potrebbero fare è andare tutti offline completamente , a quel punto la catena smette di accettare transazioni fino a quando la comunità non mette insieme le proprie risorse e imposta un nodo primary-staker che sia onesto.


Buterin discute una roadmap incentrata sul rollup di Ethereum, catene di grandi blocchi e MEV interdominio

Il recente post sul blog di Buterin segue le discussioni che hanno avuto luogo alla fine di novembre, quando gli sviluppatori di Ethereum hanno parlato di concetti come EIP-4488 . Il piano potrebbe ridurre i costi di trasferimento dei dati cinque volte meno e lo sviluppatore di Ethereum Tim Beiko ha condiviso sue opinioni su EIP-4488 e sulla riduzione dei costi dei rollup. Nel post sul blog di Endgame, Buterin ha anche parlato dello sfruttamento dei rollup e del "possibile futuro a lungo termine di questa tecnologia".


"Ethereum è molto ben posizionato per adattarsi a questo mondo futuro, nonostante l'incertezza intrinseca", sottolinea Buterin. "Il profondo vantaggio della roadmap incentrata sul rollup di Ethereum è che significa che Ethereum è aperto a tutti i futuri e non deve impegnarsi in un'opinione su quale si vincerà necessariamente". Buterin ha inoltre aggiunto:


I ricercatori di Ethereum dovrebbero riflettere attentamente su quali livelli di decentralizzazione nella produzione di blocchi sono effettivamente realizzabili. Potrebbe non valere la pena aggiungere un impianto idraulico complicato per rendere facile la produzione di blocchi altamente decentralizzata se MEV cross-domain (o anche MEV cross-shard da un rollup che occupa più shard) lo rendono insostenibile a prescindere.


In termini di "grandi catene di blocchi" Buterin afferma che "c'è un percorso per trasformarli in qualcosa di senza fiducia e resistente alla censura, e scopriremo presto se i loro principali sviluppatori e comunità apprezzano effettivamente la resistenza alla censura e il decentramento abbastanza da permettergli di fallo." Il post sul blog di Buterin termina dicendo che "probabilmente ci vorranno anni prima che tutto questo si realizzi".


“Sharding e campionamento della disponibilità dei dati sono tecnologie complesse da implementare. Ci vorranno anni di perfezionamento e verifiche affinché le persone siano completamente a loro agio nell'archiviare le proprie risorse in un rollup ZK che esegue un EVM completo", conclude il post di Buterin su Endgame. “E anche la ricerca MEV interdominio è ancora agli inizi. Ma sembra sempre più chiaro come possa emergere un futuro realistico ma luminoso per blockchain scalabili".

2 visualizzazioni