• Leonardo Trincia

Gemini offrirà lo staking in vista del merge di ETH

Gemini inizialmente supporterà MATIC, seguito da ETH, SOL, DOT e AUDIO.



Gemini sosterrà lo staking a partire da oggi, 18 agosto.


In un annuncio , Gemini ha affermato che gli utenti inizialmente potranno puntare e guadagnare premi sul token MATIC di Polygon. Ha anche affermato che lo staking di Ethereum (ETH), Solana (SOL), Polkadot (DOT) e Audius (AUDIO) saranno disponibili in futuro.


Con l'eccezione di Audius, tutti questi token sono tra le 15 maggiori criptovalute per capitalizzazione di mercato.


La società ha contrastato lo staking con Gemini Earn, un altro servizio che genera rendimenti sulle criptovalute depositate. Mentre Gemini collabora con mutuatari di terze parti per il suo servizio Earn, il suo servizio di staking trarrà ricompense dalla convalida blockchain.


Non è chiaro se Gemini prevede di eseguire i propri nodi di validazione o se funzionerà con validatori esterni.

Gemini osserva che gli utenti che scommettono con il suo servizio beneficeranno di requisiti tecnici ridotti.


Gemini coprirà i costi delle infrastrutture, le tasse del gas e le sanzioni tagliate. Offre anche un approccio istituzionale alla sicurezza piuttosto che lasciare che gli utenti gestiscano le proprie chiavi.


Lo staking Gemini sarà disponibile in tre paesi: Singapore, Hong Kong e Stati Uniti (tranne New York).

Franck Kengne, Product Manager di Gemini, afferma che l'introduzione dello staking "sottolinea l'impegno di Gemini nell'offrire una suite completa" di servizi. Ha aggiunto che "lo staking è un importante passo successivo" nel fornire nuove opzioni ai clienti.


Gemini è tra gli scambi più antichi e riconosciuti. Tuttavia, i suoi volumi di scambio sono relativamente bassi: ha gestito solo $ 52 milioni in 24 ore, mentre i suoi concorrenti hanno gestito centinaia di milioni o miliardi di dollari nello stesso periodo.


La notizia di oggi arriva mentre Ethereum si prepara per la sua "unione". L'evento è previsto per metà settembre e trasferirà completamente la rete dall'estrazione Proof-of-Work a quella Proof-of-Stake.


Anche altri scambi di criptovalute, tra cui Coinbase, Binance, Kraken, FTX, Kucoin e Crypto.com, hanno introdotto servizi di staking negli ultimi mesi e anni. Coinbase, tuttavia, ha recentemente affermato che preferirebbe interrompere il suo servizio di staking nell'improbabile eventualità di essere costretto a censurare Ethereum.


1 visualizzazione