• Leonardo Trincia

Google lancia la divisione Blockchain

Secondo quanto riferito, il colosso del software Google ha avviato una nuova divisione basata su blockchain all'interno del suo gruppo Labs. La divisione si occuperà anche di altre tecnologie di calcolo distribuito e archiviazione dati. Sebbene la società sia stata diffidente nell'associarsi a qualsiasi forma di criptovaluta, Bill Ready, presidente del commercio di Google, ha dichiarato il 19 gennaio che stava prestando molta attenzione all'area






Secondo quanto riferito, Google, una delle più grandi società di software al mondo, sta lanciando una nuova divisione blockchain come parte del suo gruppo Labs. La divisione blockchain sarà guidata da Shivakumar Venkataraman, vicepresidente ingegneristico di Google. La divisione si concentrerà su "blockchain e altre tecnologie di elaborazione e archiviazione dei dati distribuite di nuova generazione", secondo un'e-mail ottenuta da Bloomberg.



Sebbene la società sia stata coinvolta in alcuni progetti blockchain, è stata molto cauta nell'essere associata a qualsiasi criptovaluta in particolare. La nuova divisione blockchain sarà indirizzata alla sperimentazione di queste tecnologie decentralizzate sotto l'egida del gruppo Labs. Labs è una divisione sperimentale che raggruppa tutti gli sforzi di AR e VR e altri potenziali progetti nell'area tecnologica. Il nuovo gruppo Google Labs include anche un incubatore interno per progetti chiamato Area 120.



Questo sviluppo è visto da alcuni analisti come una risposta al modo in cui altre aziende come Meta (ex Facebook) stanno crescendo per includere più di questi nuovi sviluppi nel loro modello di business.


La società, la cui posizione sulle criptovalute era delicata, ha persino bandito dalla sua piattaforma tutta la pubblicità relativa alle criptovalute, comprese le offerte iniziali di monete, gli scambi di criptovalute, i portafogli di criptovaluta e i consigli di trading di criptovalute.



Da allora, ha completato una partnership con Coinbase e Bitpay , due exchange di criptovalute, per includere la possibilità ai clienti di archiviare criptovalute in carte digitali. Tuttavia, la società non accetta ancora transazioni in criptovalute. Inoltre, l'anno scorso, la società ha anche siglato una partnership con Bakkt, una piattaforma digitale, per consentire agli utenti di spendere criptovalute utilizzando la carta sulla piattaforma Google Pay.



Il presidente del commercio di Google, Bill Ready, ha commentato la visione che l'azienda ha sulle criptovalute e sui loro possibili usi. All'epoca, Ready dichiarò: " Le criptovalute sono qualcosa a cui prestiamo molta attenzione. Man mano che la domanda degli utenti e quella dei commercianti si evolvono, ci evolveremo con essa."


La società ha anche annunciato di recente che stava assumendo un ex dirigente di Paypal, Arnold Goldberg, come parte di una spinta per includere nuovi servizi nella sua piattaforma, comprese le criptovalute.

1 visualizzazione