• Leonardo Trincia

I media statali cinesi avvertono che il prezzo di Bitcoin sta scendendo a zero

Chinese State-Run Media Warns About Bitcoin's Price Falling to Zero as Regulators Issue Fresh Crypto Warning


Un quotidiano statale cinese ha pubblicato un articolo in cui avverte che il prezzo del bitcoin è sceso a zero durante il sell-off del mercato delle criptovalute. Nel frattempo, i regolatori finanziari di Shenzhen hanno emesso un nuovo avviso sulla criptovaluta.



Il quotidiano statale cinese Economic Daily ha pubblicato mercoledì un articolo di avvertimento su bitcoin, secondo SCMP. Il quotidiano nazionale è direttamente sotto il controllo del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese al potere.


L'articolo avverte che gli investitori dovrebbero fare attenzione al rischio che i prezzi dei bitcoin "diventino a zero" in mezzo alla recente svendita del mercato delle criptovalute.


"Bitcoin non è altro che una serie di codici digitali e i suoi rendimenti derivano principalmente dall'acquisto basso e dalla vendita alta", i dettagli del giornale, aggiungendo: " In futuro, una volta che la fiducia degli investitori crollerà o quando i paesi sovrani dichiareranno illegale bitcoin, tornerà al suo valore originale, che è assolutamente privo di valore."


Il giornale spiega in dettaglio che la mancanza di regolamentazione nei paesi occidentali, come gli Stati Uniti, ha contribuito a creare un mercato altamente indebitato che è "pieno di manipolazioni e concetti pseudo-tecnologici". L'articolo lo descrive come un "importante fattore esterno" che contribuisce alla volatilità del bitcoin.


L'avvertimento dei media statali riflette la ferma posizione di Pechino contro la criptovaluta e le attività correlate che il governo ha messo fuori legge.


Martedì, il Financial Regulatory Bureau di Shenzhen, la Shenzhen Central Sub-branch della People's Bank of China e la Shenzhen Development and Reform Commission hanno anche emesso congiuntamente un avviso che gli investitori dovrebbero essere vigili sulle attività finanziarie illegali relative alle criptovalute e su come evitare di essere truffati.


L'avviso afferma che il commercio di valuta virtuale e la speculazione "mettono in serio pericolo" la sicurezza delle proprietà delle persone e generano gioco d'azzardo, raccolta fondi illegale, frode, schemi piramidali, riciclaggio di denaro e altre attività illegali e criminali. Afferma inoltre che interrompono l'ordine economico e finanziario del paese.


Le autorità finanziarie hanno citato una dichiarazione pubblicata nel settembre dello scorso anno dalla banca centrale cinese, la People's Bank of China (PBOC) e 10 ministeri e commissioni, in cui si dichiarava che la valuta virtuale non ha corso legale e che le attività correlate sono attività finanziarie illegali.

7 visualizzazioni