• Leonardo Trincia

Il governatore della banca centrale indiana mette in guardia sulle cripto dopo il crollo di LUNA

La Reserve Bank of India (RBI), ha avvertito di investire nel mercato delle criptovalute in seguito al crollo della criptovaluta terra (LUNA) e della stablecoin terrausd (UST). "Abbiamo messo in guardia contro le criptovalute e guardiamo cosa è successo al mercato delle criptovalute ora", ha affermato il governatore Shaktikanta Das.


ll governatore della Reserve Bank of India (RBI), Shaktikanta Das, ha discusso lunedì della recessione del mercato delle criptovalute e della regolamentazione delle risorse crittografiche in un'intervista con CNBC TV18.


"Abbiamo messo in guardia contro le criptovalute e guardiamo cosa è successo al mercato delle criptovalute ora", ha detto il governatore, sottolineando: " Se lo avessimo già regolamentato, le persone avrebbero sollevato domande su cosa è successo ai regolamenti."


Il mercato delle criptovalute ha perso oltre $ 1,5 trilioni da novembre dello scorso anno e quasi $ 500 miliardi dall'inizio del mese. Il crollo del mercato è stato esacerbato dalla caduta della criptovaluta terra (LUNA) e della stablecoin algoritmica terrausd (UST).


Descrivendo la criptovaluta, Das ha detto: "Questo è qualcosa il cui sottostante valore non è nulla". Ha aggiunto: " Ci sono grandi domande su come regolarlo. La nostra posizione rimane molto chiara, minerà gravemente la stabilità monetaria, finanziaria e macroeconomica dell'India."


La RBI ha anche recentemente avvertito che le criptovalute potrebbero portare alla dollarizzazione dell'economia indiana.


Il governatore ritiene che il governo indiano condivida la posizione della banca centrale sulle criptovalute. "Abbiamo comunicato la nostra posizione al governo e loro prenderanno una decisione ponderata", ha osservato il capo della banca centrale. “Penso che le dichiarazioni e le dichiarazioni che escono dal governo siano più o meno sincronizzate. Sono anche ugualmente preoccupati”.


A Das è stato anche chiesto della dichiarazione rilasciata da Brian Armstrong, CEO dell'exchange di criptovalute Coinbase, il quale ha affermato che Coinbase India ha disabilitato i pagamenti tramite Unified Payments Interface (UPI) giorni dopo il lancio a causa di "pressioni informali" da parte della RBI.


"Non vorrei reagire alle osservazioni speculative fatte da individui esterni", ha risposto il governatore.

Il governo indiano sta lavorando da tempo alla legislazione sulle criptovalute. I funzionari del ministero delle finanze si sono consultati con il Fondo monetario internazionale (FMI) e la Banca mondiale sulla regolamentazione delle criptovalute. Il ministro delle finanze indiano Nirmala Sitharaman ha dichiarato ad aprile che la decisione sulla regolamentazione delle criptovalute non sarà affrettata.


Nel frattempo, il reddito di criptovaluta è attualmente tassato al 30% in India e un'imposta dell'1% dedotta alla fonte (TDS) inizierà a essere applicata alle transazioni in criptovaluta a luglio.


1 visualizzazione

Post recenti

Mostra tutti