• Leonardo Trincia

Il governo del Myanmar dichiara Tether una valuta ufficiale




Il governo del Myanmar, il National Unity Government (NUG), guidato dai sostenitori della leader incarcerata Aung San Suu Kyi, ha dichiarato che la stablecoin Tether è ora la valuta ufficiale per uso locale.


Il NUG accetterà Tether per la sua campagna di raccolta fondi in corso, necessaria per rovesciare l'attuale regime militare in Myanmar. Il governo ha anche raccolto 9,5 milioni di dollari attraverso la vendita di "Spring Revolution Special Treasury Bonds", offerti alla diaspora del Myanmar in tutto il mondo. Il gruppo mira a raccogliere 1 miliardo di dollari attraverso la vendita di obbligazioni emesse dal NUG.



Lunedì il ministero della pianificazione, delle finanze e degli investimenti del NUG ha pubblicato su Facebook un annuncio riguardante la decisione.



La decisione del NUG di rendere Tether una valuta ufficiale mina il divieto relativo alle crypto imposto dalla Banca centrale di Myanmar a maggio dello scorso anno.



L'incorporazione di Tether come valuta ufficiale per uso locale è motivata da preoccupazioni per la privacy e il sequestro di fondi da parte del regime attuale. Il ministro delle finanze del NUG ha riferito che la ragione principale dietro l'integrazione di Tether sia "l'uso domestico, per facilitare e accelerare l'attuale commercio, i servizi e i sistemi di pagamento".



Il NUG è stato riconosciuto come il governo ufficiale del Myanmar dal Senato francese e dal Parlamento europeo nell'ottobre 2021; tuttavia, gli Stati Uniti non hanno ancora espresso alcuna dichiarazione in merito. La decisione del NUG di accettare e utilizzare la stablecoin Tether potrebbe diventare un punto di discussione tra le nazioni, soprattutto in un momento in cui il governo degli Stati Uniti sta cercando di imporre severe politiche di emissione alle stablecoin.



#ASIA #ADOZIONE #CRIPTOVALUTE #VALUTEDIGITALI

0 visualizzazioni