• Leonardo Trincia

Il Paris Saint-Germain presenta la domanda di marchio per entrare nel Metaverse e negli NFT

Il PSG (Paris Saint-Germain) FC, una squadra di calcio in Europa, ha mosso i primi passi per costruire una presenza online nel metaverso. Il club ha presentato una serie di domande di marchio per registrare il proprio nome al fine di offrire una serie di servizi, tra cui software, cimeli e articoli legati a token non fungibili (NFT) a fini di autenticazione.


Il Paris Saint-Germain (PSG), una squadra di calcio francese con un grande seguito europeo, è interessata ad avere una presenza nel metaverso e ora si sta assicurando il suo nome per essere utilizzato in questi ecosistemi. Il club ha presentato una serie di domande di marchio che mirano a stabilire il marchio su diversi cimeli virtuali e figurine, tutte autenticate da token non fungibili (NFT).


La domanda di marchio, introdotta il 16 marzo, include registrazioni audio e video scaricabili, file multimediali scaricabili contenenti testo, audio e video relativi a eventi sportivi e beni per l'utilizzo offline e/o in mondi virtuali online, tutti autenticati tramite NFT. Oltre a questo, il PSG includeva anche il software di portafoglio di criptovaluta in questa applicazione.


Michael Kondoudis, un avvocato specializzato in brevetti che ha condiviso la notizia sui social media, ha dichiarato : " Questo deposito rappresenta il prossimo passo logico per proteggere il marchio mentre si sposta nel Metaverso. Chiaramente, il PSG vede il potenziale del Metaverso e sta preparando il suo marchio per l'economia virtuale che lo dominerà."


Il PSG non è la prima squadra di calcio europea a riconoscere l'importanza del metaverso come alternativa per espandere la propria portata e ottenere nuove opportunità di business. Un'altra squadra di calcio, l'FC Barcelona, ​​sta preparando una serie di azioni per passare ai prodotti metaverse e NFT. Questa è una tendenza che molte organizzazioni sportive stanno seguendo per le opportunità di business presenti all'interno di questi elementi.


Kondoudis, che ha seguito questi movimenti di marchio, pensa anche che la tendenza crescerà a breve termine. Ha dichiarato: " Prevediamo che il numero di depositi di marchi da parte del settore sportivo professionistico per prodotti e servizi NFT e virtuali aumenterà nei prossimi dodici mesi man mano che i marchi inizieranno ad apprezzare la necessità di protezioni nel metaverso."


Prevediamo che il numero di depositi di marchi da parte del settore sportivo professionistico per prodotti e servizi NFT e virtuali aumenterà nei prossimi dodici mesi man mano che i marchi inizieranno ad apprezzare la necessità di protezioni nel metaverso.


1 visualizzazione