• Leonardo Trincia

Il presidente nigeriano afferma di supportare le valute digitali

Il candidato presidenziale nigeriano, Bukola Saraki, ha recentemente affermato di sostenere l'industria della valuta digitale che, secondo lui, ha creato opportunità per i giovani del paese. Tuttavia, ha insistito sulla necessità dell'emanazione di leggi che guidino i giocatori in questo spazio


Uno degli aspiranti alla presidenza della Nigeria, Bukola Saraki, è stato recentemente citato dicendo che sostiene le valute digitali e che non pensa che distruggeranno l'economia. Il candidato presidenziale ha tuttavia suggerito che devono esserci leggi e politiche in atto per guidare i giocatori in questo spazio.


Nelle sue osservazioni durante un'intervista , Saraki, una delle quindici persone che cercano di diventare il candidato dell'opposizione alle imminenti elezioni presidenziali in Nigeria, ha riconosciuto che le valute digitali hanno creato opportunità per i giovani del paese. Egli ha detto: " Penso anche che abbia aiutato soprattutto le giovani generazioni a creare posti di lavoro e opportunità. E tutto ciò che crea posti di lavoro e un ambiente che consenta alle persone di svolgere le proprie attività, lo sostengo. Quindi sì, lo sostengo."


Saraki ha ribadito, tuttavia, che devono essere affrontate le preoccupazioni relative al riciclaggio di denaro e agli abusi che spesso le autorità di regolamentazione sollevano, inclusa la Banca centrale della Nigeria (CBN).


Come riportato in precedenza da Bitcoin.com News, dal 5 febbraio 2021 la banca centrale nigeriana ha richiesto alle istituzioni finanziarie di bloccare le transazioni relative alle criptovalute. La banca insiste sul fatto che le criptovalute emesse privatamente come bitcoin non hanno posto nel sistema finanziario convenzionale della Nigeria.


Tuttavia, nonostante la direttiva CBN alle istituzioni finanziarie e la sua successiva repressione contro le istituzioni erranti, l'interesse nigeriano per le valute digitali non è diminuito poiché i volumi scambiati di bitcoin peer-to-peer continuano a mostrare. Questo fatto è ulteriormente evidenziato dal recente annuncio della Securities and Exchange Commission (SEC) della Nigeria di regole e linee guida che governano gli attori del settore delle criptovalute.


Nel frattempo, nell'intervista, Saraki non ha ancora delineato i suoi piani per l'industria delle criptovalute se dovesse vincere la presidenza nigeriana. Nel momento in cui scrivo, erano emerse notizie secondo cui Saraki aveva perso la corsa per diventare candidato del Partito Democratico Popolare ad Atiku Abubakar.

1 visualizzazione