• Leonardo Trincia

Il principale produttore di diamanti De Beers distribuisce una piattaforma basata su blockchain

De Beers, una delle principali aziende produttrici di diamanti a livello globale, ha recentemente annunciato l'implementazione della sua piattaforma di origine di diamanti basata su blockchain su larga scala. La piattaforma "consentirà la fornitura di informazioni sulla provenienza dalla fonte a Sightholder per archiviarle su una blockchain sicura"


Uno dei migliori minatori di diamanti del mondo, De Beers, ha recentemente affermato di aver implementato una piattaforma di origine di diamanti basata su blockchain su larga scala. La piattaforma, nota come Tracr, offre ai cosiddetti "sightholders" la possibilità di "fornire una registrazione immutabile della provenienza di un diamante e consente ai rivenditori di gioielli di avere fiducia nell'origine dei diamanti che acquistano".


Il lancio della piattaforma su larga scala arriva quasi quattro anni dopo che De Beers ha lanciato la fase di ricerca e sviluppo, afferma una dichiarazione rilasciata dalla società. Il lancio arriva anche in un anno in cui l'azienda ha già "registrato un quarto della sua produzione in valore su TracrTM nelle prime tre viste dell'anno in preparazione per questo rilascio su larga scala".


In una dichiarazione, Bruce Cleaver, CEO di De Beers Group, ha parlato di come la blockchain abbia rafforzato la fiducia in un settore che è stato accusato di non fare abbastanza per arginare il flusso di diamanti illeciti.


“TracrTM, che consentirà la fornitura di informazioni sulla provenienza dalla fonte a Sightholder per l'archiviazione su una blockchain sicura, rafforzerà la fiducia nei diamanti naturali e rappresenta il primo passo di una trasformazione tecnologica che migliorerà gli standard e aumenterà le aspettative su ciò di cui siamo capaci fornendo ai nostri clienti finali", ha affermato Cleaver.


Da parte sua, il ministro dei minerali e dell'energia del Botswana, Lefoko Moagi, ha affermato che l'introduzione del sistema basato su blockchain è qualcosa che piace sia al suo paese, che detiene il 15% della partecipazione della società produttrice di diamanti, sia a De Beers altri azionisti. Moagi ha anche ribadito l'importanza di rafforzare la fiducia delle parti interessate nel modo in cui De Beers si procura i suoi diamanti.


Con la preoccupazione che i diamanti acquisiti illecitamente stiano aiutando ad alimentare i conflitti, le aziende produttrici di diamanti come De Beers hanno dovuto affrontare crescenti pressioni per garantire che tali diamanti non trovassero la loro strada nei mercati ufficiali. Inoltre, poiché sempre più clienti finali insistono nel conoscere la fonte dei gioielli che acquistano, De Beers ha affermato che ciò significava che doveva fare "un cambiamento tecnologico per soddisfare le loro aspettative".

1 visualizzazione