• Leonardo Trincia

Il rapporto minerario mostra che il consumo di elettricità di Bitcoin è diminuito del 25%


Alla fine di maggio dello scorso anno, Elon Musk di Tesla ha convinto i leader del settore dei bitcoin a formare un Bitcoin Mining Council (BMC) e a metà luglio il BMC ha lanciato i suoi servizi pubblici e il suo sito web. Il 25 aprile 2022, l'organizzazione ha pubblicato un rapporto che discute i miglioramenti dell'industria mineraria di bitcoin nell'uso sostenibile dell'energia durante il primo trimestre del 2022. I risultati del rapporto BMC mostrano che l'utilizzo di elettricità di Bitcoin è diminuito del 25% nel primo trimestre del 2022 rispetto all'anno precedente.


Secondo l'ultimo rapporto del Bitcoin Mining Council (BMC), l'industria del mining di bitcoin continua a migliorare il suo uso sostenibile dell'energia e l'efficienza tecnologica. L' indagine del primo trimestre 2022 condotta da BMC, mostra tre parametri che includono: "consumo di elettricità, efficienza tecnologica e mix energetico sostenibile". I ricercatori BMC sono riusciti a rilevare circa il 50% dell'hashpower della rete, che rappresentava 100,9 exahash al secondo (EH/s) il 31 marzo 2022.


L'indagine di settore del volontariato ha indicato che su tutti i partecipanti il ​​64,6% sfrutta l'elettricità con un mix energetico sostenibile. "Sulla base di questi dati si stima che il mix di elettricità sostenibile dell'industria mineraria globale di bitcoin sia ora del 58,4% o sia aumentato di circa il 59% su base annua, dal primo trimestre del 2021 al primo trimestre del 2022, rendendolo uno dei settori più sostenibili a livello globale, ” evidenzia il rapporto BMC.


Anche il CEO di Microstrategy, Michael Saylor, ha rilasciato una dichiarazione nel quarto rapporto trimestrale di BMC. "Nel primo trimestre del 2022, l'hashrate e la relativa sicurezza della rete Bitcoin sono migliorati del 23% su base annua, mentre il consumo di energia è diminuito del 25%", ha affermato il dirigente di Microstrategy e membro di BMC. "Abbiamo osservato un aumento dell'efficienza del 63% anno su anno dovuto ai progressi nella tecnologia dei semiconduttori, alla rapida espansione delle attività minerarie nordamericane, all'esodo cinese e all'adozione mondiale di energia sostenibile e moderne tecniche di estrazione di bitcoin", ha aggiunto Saylor.


Oltre al commento di Saylor, il rapporto citava il co-fondatore di Core Scientific, Darin Feinstein. Il dirigente di Core Scientific ha spiegato come sono cresciuti i membri di BMC negli ultimi 12 mesi. "L'hashrate dei membri BMC è aumentato da 29 EH all'inizio, a 101 EH nel primo trimestre del 2022", ha affermato Feinstein. "In un solo anno, il BMC ora rappresenta il 50% della rete globale di mining di Bitcoin con membri sparsi in 5 continenti". Feinstein ha concluso: " Poiché la luce solare è il miglior disinfettante, è importante che il mondo ottenga i fatti reali sulla quantità di energia utilizzata e sul carbonio rilasciato dalla rete Bitcoin. Ci auguriamo che coloro che hanno integrità giornalistica onorano il loro impegno nel fornire media e notizie veritieri con l'uso di questi dati rivoluzionari, accessibili a tutti."


Il Bitcoin Mining Council ha anche condiviso un video sugli ultimi risultati del rapporto BMC che può essere visto qui . Il video di presentazione include Darin Feinstein e Taras Kulyk di Core Scientific, Nic Carter di Castle Island e il CEO di Microstrategy Michael Saylor.

1 visualizzazione