• Leonardo Trincia

Il volume di trading di Coinbase è cresciuto di 8,5 volte nel 2021, con 89 milioni di utenti

L'exchange di criptovalute Coinbase, quotato al Nasdaq, afferma che il numero di utenti che effettuano transazioni mensili sulla sua piattaforma è salito a 11,4 milioni alla fine del 2021, più di quattro volte l'anno precedente. Inoltre, il volume degli scambi di Coinbase è cresciuto di oltre 8,5 volte rispetto all'anno precedente e il numero di utenti verificati è salito a 89 milioni.

L'exchange di criptovalute Coinbase, quotato al Nasdaq, ha pubblicato giovedì il rapporto sugli utili del quarto trimestre e dell'intero anno 2021.


“Il 2021 è stato un anno di enorme crescita e sviluppo nella criptoeconomia, così come per Coinbase. Abbiamo concluso il 2021 con ottime prestazioni in tutte le nostre metriche chiave che rientravano nelle nostre prospettive", ha scritto la società, aggiungendo: " Abbiamo chiuso l'anno con 11,4 milioni di utenti con transazioni mensili (MTU)."


Coinbase ha osservato che il numero di MTU alla fine del 2021 era "oltre 4 volte rispetto al 2020". Inoltre, il numero di utenti verificati sulla sua piattaforma è cresciuto fino a 89 milioni.


Durante l'anno, Coinbase ha ampliato la propria attività in diversi modi, inclusa l'aggiunta del "supporto per il trading e la custodia rispettivamente per 95 e 72 nuovi asset crittografici". La società ha anche "più che raddoppiato il numero di paesi in cui gli utenti possono acquistare e vendere criptovalute tramite binari fiat a oltre 90 e ha aggiunto Apple Pay, Google Pay e Paypal come metodi di pagamento".


Inoltre, Coinbase ha detto: " Nel 2021, il nostro volume di scambi è cresciuto di oltre 8,5 volte rispetto al 2020 e la nostra quota di mercato del volume di scambi è aumentata praticamente in tutte le attività."


L'exchange di criptovalute quotato al Nasdaq ha anche aumentato la sua base di clienti istituzionali di oltre il 50% lo scorso anno. "Sul lato istituzionale, un tema importante per tutto il 2021 è stata l'adozione da parte di una gamma più ampia di clienti che cercavano di interagire con le criptovalute, oltre ai gestori patrimoniali e alle società di servizi finanziari, alle tesorerie aziendali e agli allocatori istituzionali", ha osservato la società, elaborando: " Nel 2021 abbiamo generato un utile netto di 3,6 miliardi di dollari, 11 volte in più rispetto al 2020."




2 visualizzazioni