• Leonardo Trincia

In vista del Merge di Ethereum gli investitori preparano diverse strategie

Gli investitori stanno elaborando le proprie strategie per affrontare la volatilità che potrebbe sorgere con il Merge di Ethereum: ecco alcune opzioni da prendere in considerazione


Il passaggio della rete Ethereum da PoW a PoS è previsto fra il 15 e il 16 settembre, moltissimi trader e analisti discutono sugli effetti che l'aggiornamento delle rete potrebbe avere sul prezzo di Ethereum e ovviamente sulle migliori strategie da adottare per ottenere i massimi profitti.


Vediamone Alcune.


Continuare a detenere ETH, guadagna vendendo i token derivati da potenziali hard fork


Gli attuali miner di Ether pianificano di ignorare il Merge e creare, tramite hard fork, un network parallelo ancora basato sul consenso PoW.


La prima strategia è pertanto relativamente semplice: i trader possono acquistare Ether sul mercato spot e continuare a detenerlo sul wallet dell'exchange – o qualsiasi altra piattaforma che supporterà i token "forkati" – e attendere di ricevere le proprie criptovalute PoW, che potranno poi essere vendute.


Nel lontano 2017, quando da Bitcoin è nato il fork Bitcoin Cash, i possessori di BTC hanno ricevuto un importo equivalente di BCH: questo asset ha raggiunto un picco di ben 1.650$ per token. Al culmine del mercato rialzista del 2021, BCH è salito fino a quota 800$.


Non tutti credono nella fusione (MERGE) di Ethereum. Dopo il crollo di Bitcoin e il fallimento di Terra (LUNA) mandando in bancarotta società come Celsius e Three Arrows Capital.

Per chi è molto scettico sul Merge, una buona idea potrebbe essere quella di detenete ETH ma allo stesso tempo aprire posizioni short su i FUTURES, così da minimizzare le perdite in caso di brusca correzione del prezzo. Anche questa strategia permette di ottenere i Token PoW, la cui vendita aiuterebbe a cancellare eventuali minusvalenze o persino generare un leggero profitto.


Rimani in Stablecoin e segui il trend


Gli utenti maggiormente propensi al rischio potrebbero invece seguire le oscillazioni causate dal Merge, piuttosto che semplicemente comprare ETH e attendere i loro token PoW "gratuiti."


Questi investitori rimarranno principalmente in stablecoin e seguiranno i principali movimenti di Ether. In tale scenario, si acquista e si vende in caso di breakout o breakdown da livelli chiave, in base alla direzione dettata dal trend a breve termine.


Alcuni trader prevedono infatti che il Merge sarà un classico evento "buy the rumor, sell the news," e che il prezzo di ETH diminuirà significativamente una volta completato l'update.


Questi trader potrebbero comunque compare ETH dopo il dip, nel caso in cui credano nel potenziale a lungo termine della blockchain PoS, oppure sfruttare a proprio vantaggio le oscillazioni dei token derivanti dagli hard fork.

5 visualizzazioni