• Filippo D'agostini

Joe Biden riunisce 30 paesi nel tentativo di fermare l'uso illecito delle criptovalute

Il presidente Joe Biden afferma che gli Stati Uniti stanno "collaborando strettamente con le nazioni di tutto il mondo" per rispondere alle minacce alla sicurezza informatica.

Gli Stati Uniti riuniranno 30 paesi per combattere l'uso illecito delle criptovalute, afferma Biden


Venerdì la Casa Bianca ha spiegato che gli Stati Uniti stanno "collaborando strettamente con le nazioni di tutto il mondo" per rispondere alle minacce alla sicurezza informatica, "compresi i nostri alleati della NATO e i partner del G7". Ha aggiunto che questo mese:


"Gli Stati Uniti riuniranno 30 paesi per accelerare la nostra cooperazione nella lotta alla criminalità informatica, migliorare la collaborazione delle forze dell'ordine, arginare l'uso illecito della criptovaluta e impegnarsi diplomaticamente su questi problemi."


“Il governo federale ha bisogno della partnership di ogni americano e di ogni azienda americana. Dobbiamo bloccare le nostre porte digitali, ad esempio crittografando i nostri dati e utilizzando l'autenticazione a più fattori, e dobbiamo creare una tecnologia sicura fin dalla progettazione, consentendo ai consumatori di comprendere i rischi nelle tecnologie che acquistano", ha continuato Biden.


Il presidente degli Stati Uniti ha affermato: "Mi impegno a rafforzare la nostra sicurezza informatica rafforzando la nostra infrastruttura critica contro gli attacchi informatici, interrompendo le reti ransomware, lavorando per stabilire e promuovere regole stradali chiare per tutte le nazioni nel cyberspazio e chiarendo che riterremo responsabili coloro che minacciare la nostra sicurezza”.


L'amministrazione Biden ha aumentato gli sforzi per combattere il ransomware. A settembre, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato "una serie di azioni incentrate sulla distruzione delle reti criminali e degli scambi di valuta virtuale responsabili del riciclaggio di denaro" come parte dello sforzo dell'intero governo per contrastare il ransomware.


La Banca dei regolamenti internazionali (BIS) ha dichiarato a giugno che in molti casi le criptovalute "vengono utilizzate per facilitare il riciclaggio di denaro, attacchi ransomware e altri crimini finanziari".

0 visualizzazioni