• Leonardo Trincia

JPMorgan vede un rialzo limitato per il mercato delle criptovalute

JPMorgan Chase & Co. ha avvertito che qualsiasi rialzo per i mercati delle criptovalute da qui sarebbe probabilmente più limitato. Basando la loro previsione sulla relazione tra le stablecoin e il resto del mercato delle criptovalute, l'analista della banca ha spiegato che la quota delle stablecoin sulla capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute "non sembra più eccessiva".


Secondo quanto riferito , la banca d'investimento globale JPMorgan ha avvertito che i mercati delle criptovalute hanno un rialzo limitato in una nota pubblicata la scorsa settimana.


JPMorgan vede la quota delle stablecoin sul valore di mercato totale delle criptovalute come un indicatore di potenziali rialzi o ribassi. In precedenza, quando le stablecoin rappresentavano quasi il 10% della capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute, l'analista di JPMorgan Panigirtzoglou ha affermato che "indicava un ulteriore rialzo per i mercati delle criptovalute".


Nella nota emessa la scorsa settimana, ha spiegato: "La quota di stablecoin nella capitalizzazione di mercato totale delle criptovalute non sembra più eccessiva... Questa quota è attualmente inferiore al 7%, il che la riporta al trend dal 2020". L'analista di JPMorgan ha proseguito: " Di conseguenza, riteniamo che qualsiasi ulteriore rialzo per i mercati delle criptovalute da qui sarebbe probabilmente più limitato. "


Panigirtzoglou ha sottolineato che il prezzo di bitcoin (BTC) ed ether (ETH) è aumentato all'inizio di marzo a seguito delle sanzioni finanziarie imposte alla Russia dai paesi occidentali dopo l'invasione dell'Ucraina.


La nota descrive: "Queste sanzioni avevano sollevato aspettative sul fatto che le criptovalute saranno utilizzate in futuro in modo più esteso per aggirare il sistema bancario tradizionale, dato che le criptovalute non sono collegate o dipendono da alcun governo".


Tuttavia, citando l'indicatore delle azioni stablecoin, l'analista di JPMorgan ha avvertito che i rally visti nei mercati delle criptovalute potrebbero essere al termine.


A febbraio, JPMorgan aveva previsto che il prezzo a lungo termine del bitcoin avrebbe raggiunto i 150.000 dollari. A gennaio, la banca ha condotto un sondaggio tra i clienti e ha scoperto che la maggior parte degli intervistati si aspettava che il prezzo di BTC raggiungesse $ 60.000 o più quest'anno.


A differenza di JPMorgan, diverse persone hanno affermato di vedere un significativo vantaggio nel mercato delle criptovalute. Il CEO di Defiance ETFs ha affermato di rimanere " completamente rialzista su bitcoin ", prevedendo che il prezzo della criptovaluta raggiunga $ 100.000. Inoltre, la scorsa settimana Mike Novogratz, CEO di Galaxy Digital, ha delineato una serie di fattori rialzisti che hanno influenzato i mercati delle criptovalute.

1 visualizzazione