• Leonardo Trincia

L'analista di Bank of America afferma che le criptovalute potrebbero sovraperformare le obbligazioni

Venerdì, il capo stratega degli investimenti della Bank of America (BOFA) Michael Hartnett ha spiegato in una nota finanziaria settimanale ai clienti che l'economia statunitense potrebbe andare in recessione. La nota dello stratega BOFA ha ulteriormente dettagliato che le criptovalute potrebbero sovraperformare obbligazioni e azioni.


Il capo stratega degli investimenti della Bank of America ha avvertito che l'economia statunitense potrebbe subire alcuni shock economici. Negli ultimi tempi, l'inflazione negli Stati Uniti è dilagante e la Fed ha sentito il bisogno di intervenire e gestire la questione. Il 16 marzo, la Federal Reserve statunitense ha alzato il tasso bancario di riferimento per la prima volta dal 2018 e la banca centrale prevede altri sei aumenti quest'anno.


Nel frattempo, l'8 aprile, Reuters riporta che Michael Hartnett della BOFA afferma che la situazione macroeconomica sta peggiorando.


Con l'ambiente macroeconomico in calamità, la Fed al rialzo dei tassi e la banca centrale che riduce gli acquisti di grandi asset, lo stratega della BOFA ha affermato che l'economia statunitense potrebbe essere diretta verso una recessione. Hartnett insiste sul fatto che "lo 'shock inflazionistico' sta peggiorando, lo 'shock sui tassi' è appena iniziato, lo 'shock da recessione' è in arrivo". Le dichiarazioni dell'analista BOFA seguono i mercati obbligazionari statunitensi segnalando che è prevista una recessione economica. Ciò è avvenuto la scorsa settimana quando lo spread tra i rendimenti dei Treasury a 2 e 10 anni si è invertito, segnalando che l'economia statunitense potrebbe essere diretta verso una recessione.


La nota di Hartnett agli investitori di venerdì affermava inoltre che materie prime, contanti e criptovalute "potrebbero sovraperformare obbligazioni e azioni", secondo l'autore di Reuters Julien Ponthus. La nota BOFA ha affermato che durante le ultime dieci settimane, i fondi azionari dei mercati emergenti hanno registrato prestazioni di mercato migliori così come i veicoli di debito. Negli ultimi sei mesi, Bank of America ha avuto molto da dire sulle criptovalute. Ad esempio, un analista BOFA ha affermato a gennaio che la capitalizzazione di mercato del token della piattaforma smart contract Solana potrebbe sottrarre quote di mercato all'attuale leader Ethereum.


A dicembre, BOFA ha spiegato di vedere enormi opportunità nel metaverso e il mese prima, il direttore operativo dell'istituto finanziario ha spiegato di non vedere le criptovalute come una concorrenza. Secondo le recenti prospettive della BOFA, la banca prevede che la Federal Reserve alzerà il tasso di riferimento di 50 punti base durante il prossimo incontro. Inoltre, i tassi ipotecari hanno raggiunto il 5% ad aprile, rendendo la proprietà della casa un po' più costosa. Questa settimana BOFA ha anche declassato nove titoli di trasporto, dopo aver citato il "deterioramento della domanda".


Mentre venerdì il capo stratega degli investimenti di BOFA ha spiegato che asset come contanti, materie prime e criptovalute potrebbero andare bene, l'economista capo della Bank of America Institute David Tinsley ha affermato giovedì che le persone si stanno preparando all'inflazione con un surplus di cassa. "In media, la famiglia a basso reddito ha circa $ 1.500 in più nei risparmi e nel conto corrente rispetto a prima della pandemia", Tinsley durante un'intervista a Yahoo Finance Live.

2 visualizzazioni