• Leonardo Trincia

L'organizzazione di beneficenza ucraina lancia la vendita di NFT

Pray4Ukraine, un'organizzazione di beneficenza ucraina di recente costituzione, ha riunito centinaia di artisti digitali che utilizzano l'arte per raccogliere fondi per l'esercito ucraino e i civili devastati dalla guerra. L'organizzazione sta anche tentando di usare il potere dell'arte per aiutare a porre fine alla guerra in Ucraina.


Un progetto di beneficenza ucraino lanciato di recente, Pray4Ukraine, ha riunito centinaia di artisti digitali del paese che hanno creato 10.000 opere d'arte NFT. Lavorando di concerto con Pray4Ukraine, gli artisti sperano di raccogliere fondi che verranno utilizzati per gli aiuti umanitari e per sostenere le forze armate del paese.


In una dichiarazione, il team di Pray4Ukraine ha anche rivelato che l'organizzazione di beneficenza ha già lanciato la vendita della sua collezione NFT che consiste in 9.930 opere d'arte. Secondo la dichiarazione, i fondi raccolti dalla vendita andranno direttamente al portafoglio di Come Back Alive , un'altra fondazione di beneficenza che è in "prima linea umanitaria da maggio 2014". La dichiarazione aggiunge che i rapporti finanziari saranno pubblicati quotidianamente tramite i canali pubblici di Pray4Ukraine.


Oltre a raccogliere fondi per gli ucraini devastati dalla guerra, il team di Pray4Ukraine ha affermato che utilizzerà anche arte digitale e NFT per raggiungere l'obiettivo più ampio dell'organizzazione di porre fine alle ostilità tra Ucraina e Russia. La dichiarazione spiegava: " La missione di Pray4Ukraine è mostrare che tutti possono contribuire a porre fine a questa guerra e salvare innumerevoli vite in Ucraina. L'arte digitale e l'NFT offrono alla comunità delle criptovalute un metodo alternativo per entrare a far parte di un forte movimento di solidarietà globale."


Secondo la dichiarazione, uno degli artisti che hanno aderito alla causa, Olga di Kiev, ha rifiutato di lasciare la capitale dove "continua a incanalare la sua comprensione degli eventi avvolgenti attraverso l'arte digitale". Un'altra artista, Kamila, ha detto che mentre la guerra ha reso difficile trovare ispirazione, la sua volontà di aiutare in ogni modo possibile le permette di superare le sfide che ha dovuto affrontare da quando la Russia ha invaso l'Ucraina.

1 visualizzazione