• Leonardo Trincia

La banca online tedesca N26, ha annunciato che entrerà nel settore del trading di criptovalute

N26, una neobanca online tedesca, ha annunciato che entrerà nel settore del trading di criptovalute quest'anno. L'annuncio è stato fatto da Max Tayenthal, co-fondatore e CEO dell'azienda, che ha riflettuto se concentrarsi sulla criptovaluta invece di diventare globale potesse essere un'idea migliore. La società ha chiuso le operazioni nel Regno Unito e ora sta uscendo dagli Stati Uniti




N26, una banca online tedesca, ha annunciato che quest'anno lancerà servizi di trading di criptovaluta per i suoi clienti. Il co-fondatore della banca e uno dei suoi attuali CEO, Max Tayenthal, hanno fatto il recente annuncio esprimendo la necessità di essere una piattaforma universale. Tayenthal ha anche parlato delle sviste che la banca potrebbe aver fatto ignorando le criptovalute l'anno scorso.



Il dirigente ha detto al Financial Times: "Avremmo dovuto creare trading e criptovalute invece di lanciarci negli Stati Uniti? Con il senno di poi, potrebbe essere stata un'idea intelligente."


N26, una banca con oltre 7 milioni di clienti a gennaio 2021, ha deciso di espandersi nel Regno Unito e negli Stati Uniti prima di lanciare questi servizi. Tuttavia, sono già usciti dal Regno Unito l'anno scorso e stanno attualmente chiudendo le operazioni negli Stati Uniti Tayenthal ha dichiarato che ciò ha a che fare con un cambiamento di politica dopo aver notato che la banca si stava "diffondendo troppo poco" e che c'erano "così tante cose da fare invece di mettere bandiere in nuovi mercati”.


Sebbene la banca abbia avuto successo, essendo valutata a 7,8 miliardi di euro (~ 8,8 miliardi di dollari) l'anno scorso, ha dovuto affrontare pressioni normative da parte di Bafin, l'autorità di regolamentazione tedesca del fintech. Secondo l'istituto, la società ha avuto problemi con la conformità all'AML.



Questo è il motivo per cui l'autorità di regolamentazione tedesca ha fissato un limite al numero di clienti che N26 poteva ammettere ogni mese. Attualmente, solo 50.000 clienti possono accedere per usufruire delle funzionalità e dei servizi offerti dall'azienda. Bafin ha incaricato due rappresentanti di seguire i progressi dell'azienda e di riferire. Tayenthal era fiducioso che N26 potesse collaborare con le autorità di regolamentazione per sollevare questo limite che sta influenzando la crescita dell'azienda. L'azienda ha firmato una media di 170.000 clienti al mese l'anno scorso prima che il limite fosse imposto. A questo proposito, Tayenthal ha dichiarato: " Abbiamo un piano. Abbiamo una comprensione di ciò che deve essere fatto e siamo in grado di eseguirlo."



0 visualizzazioni