• Filippo D'agostini

La BCE nomina un gruppo consultivo per il progetto Euro digitale

La Banca centrale europea (BCE) ha nominato un gruppo consultivo per il progetto dell'euro digitale.

Digital Euro Market Advisory Group, è il nome del progetto fondato con 30 membri provenienti da diverse grandi aziende dell'UE. La valuta potrebbe iniziare la sua fase di sviluppo tra due anni.


La BCE integra il gruppo consultivo sull'euro digitale

La Banca centrale europea ha annunciato la nomina del Digital Euro Market Advisory Group, un'organizzazione che darà consigli alla banca in termini di come possono aggiungere valore alla proposta di una valuta digitale della banca centrale. La BCE ha invitato le parti a manifestare il proprio interesse ad aderire al gruppo a giugno e la banca ha filtrato e selezionato i candidati più esperti. Tra le persone che hanno presentato domanda, la BCE ha selezionato 30 professionisti aziendali senior.


Tra i selezionati ci sono membri di note istituzioni bancarie ed economiche in Europa come Société Générale, Nordea, Intesa Sanpaolo, Swedbank, La Banque Postale e Deutsche Bank. Fa parte del consiglio anche Roberto Catanzaro, del Gruppo Nexi, azienda che si è rivelata coinvolta nelle fasi di progettazione dell'euro digitale. Il gruppo ospiterà riunioni almeno trimestrali, a partire dal prossimo mese.


Il membro del consiglio di amministrazione della BCE Fabio Panetta ha dichiarato:


Sono lieto che molti esperti di alta qualità del settore privato siano disposti a contribuire al progetto dell'euro digitale. La loro esperienza faciliterà l'integrazione delle opinioni di potenziali utenti e distributori su un euro digitale durante la fase di indagine.


Ruoli e possibile effetto

I 30 membri del gruppo consultivo avranno il compito di consigliare la BCE sulla proposta e su come possa essere modificata per meglio risolvere le esigenze dei diversi settori dell'Eurozona. Particolare attenzione sarà dedicata anche all'area dei pagamenti, in quanto i temi individuati a seguito di questi incontri di gruppo saranno portati all'Euro Retail Payments Board, forum istituzionale che si occupa di pagamenti al dettaglio.


L'Euro digitale è attualmente nelle sue fasi investigative, secondo le dichiarazioni offerte a settembre da Christine Lagarde, presidente dell'istituzione. Questa fase inizierà questo mese e richiederà due anni per essere completata. Solo al termine di questa fase, e c'è una chiara richiesta di una valuta digitale, il progetto inizierà le sue fasi di sviluppo con piani per il rilascio di una prova di prova in Europa.

1 visualizzazione