• Leonardo Trincia

La stablecoin di Tether viene lanciata su Polygon per supportare la "crescita storica"

La stablecoin di Tether amplia la possibilità per gli utenti su Polygon di generare rendimento o entrare e uscire dalla rete


La più grande stablecoin al mondo per valore di mercato, USDT, è stata aggiunta alla soluzione di scalabilità blockchain di livello 2 di Ethereum Polygon nel tentativo di supportare il successo della sua piattaforma.


Secondo una dichiarazione di venerdì, Tether dovrebbe svolgere un ruolo chiave nel promuovere l'ecosistema DeFi di Polygon, alleviando i potenziali effetti negativi della volatilità del mercato.


Le stablecoin sono criptovalute i cui valori sono generalmente ancorati alla valuta fiat del governo, come il dollaro USA, o alle materie prime, incluso l'oro. In teoria, sono progettati per essere riscattabili.


L'attuale scossa del mercato , aggravata dalla caduta dell'ecosistema di Terra e della sua stablecoin algoritmica, ha gettato un'ombra di dubbio sulla legittimità delle stablecoin nel loro insieme.


USDT, gestito da Tether Operations Limited, ha una capitalizzazione di mercato di circa 72,5 miliardi di dollari ed è attualmente supportato da altre dieci blockchain. Polygon, nel frattempo, vanta 19.000 applicazioni decentralizzate (dApp), un aumento del 500% rispetto alle 3.000 dApp di ottobre, secondo un post sul blog aziendale .


"L'ecosistema Polygon ha assistito a una crescita storica quest'anno", ha affermato Paolo Ardoino, CEO di Tether. "Riteniamo che Tether sarà essenziale per aiutarlo a continuare a prosperare".


Polygon si unisce a Ethereum, Solana, Kusama, Liquid Network, Algorand, EOS, Omni, Tron e Standard Ledger Protocol di Bitcoin Cash come ecosistemi di supporto della stablecoin di Tether.


Il più grande rivale di Tether, l'USDC di Circle, in confronto, ha una capitalizzazione di mercato di 53,4 miliardi di dollari. Circle, che ha riscattato circa $ 7 miliardi di USDC al culmine del crollo di Terra, ha subito negli anni un danno reputazionale notevolmente inferiore rispetto a USDT.


USDT, in confronto, ha dovuto lottare per mantenere la sua legittimità agli occhi degli investitori nel mezzo di una storia legale a scacchi a causa delle affermazioni che le sue riserve sono sostenute in modo soddisfacente.


L'anno scorso, la Commodity Futures Trading Commission degli Stati Uniti ha multato Tether di $41 milioni dopo che è stato rivelato che la società aveva riserve fiat insufficienti per sostenere le sue stablecoin.

In una dichiarazione giurata dell'aprile 2019, il consigliere generale di Tether Stuart Hoegner ha rivelato che solo il 74% dell'USDT era supportato da "denaro contante e equivalenti" mentre il resto giaceva in "una "forma meno liquida".


2 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti