• Leonardo Trincia

Le criptovalute rimbalzano dopo che Musk ha acquistato Twitter

Wall Street ha sofferto lunedì mattina quando i principali indici azionari statunitensi sono scesi ulteriormente, basandosi sulle perdite raccolte la scorsa settimana. I rapporti indicano che gli investitori sono preoccupati per gli imminenti aumenti dei tassi della Federal Reserve e per il recente scoppio di Covid-19 in Cina. Lunedì, mentre le azioni hanno vacillato, l'economia delle criptovalute è scivolata sotto la soglia dei 2 trilioni di dollari e i prezzi dell'oro sono scesi dell'1,6% rispetto al dollaro USA nelle ultime 24 ore. Tuttavia, dopo che Elon Musk ha rivelato di aver acquisito Twitter alle 14:50 (ET), sia i mercati azionari che quelli delle criptovalute sono rimbalzati molto dopo l'annuncio.


Quattro giorni fa, Jerome Powell, l'attuale presidente della Federal Reserve statunitense, ha spiegato in una tavola rotonda del Fondo monetario internazionale (FMI) il 21 aprile, che la banca centrale statunitense potrebbe dover agire "più rapidamente" quando si tratta di aumenti dei tassi bancari. Powell ha inoltre osservato che la banca centrale statunitense potrebbe attuare un aumento del tasso di 50 punti base alla prossima riunione della Fed. I commenti aggressivi di Powell hanno spaventato gli investitori e gli indici azionari statunitensi hanno subito perdite prima che il fine settimana iniziasse la scorsa settimana.

“I mercati azionari globali sono stati per lo più in ribasso durante la notte, guidati dal più grande calo delle azioni cinesi in due anni. Gli indici azionari statunitensi puntano verso aperture più basse quando inizia la sessione del giorno di New York”, ha scritto lunedì mattina Jim Wyckoff di Kitco.com


Lunedì, Wall Street ha continuato a soffrire poiché il Dow Jones Industrial Average, il NYSE Composite e l'S&P 500 hanno subito perdite. Alle 10:00 (ET), il Dow ha perso 415,23 puntie nel pomeriggio ha recuperato poco più della metà delle perdite. La colpa è attualmente degli imminenti aumenti dei tassi della Federal Reserve e del blocco cinese del Covid 19. Il chief equity strategist di MAI Capital Management, Christopher Grisanti, ha detto a Reuters che gli attuali blocchi della Cina hanno causato il timore di possibili problemi alla catena di approvvigionamento.


“I blocchi in Cina stanno peggiorando. Rallenta la crescita economica generale e crea anche problemi alla catena di approvvigionamento che continueranno a peggiorare l'inflazione e a ridurre la crescita degli utili negli Stati Uniti", ha affermato Grisanti. “Non credo che abbiamo ancora visto il fondo. Non abbiamo ancora avuto quel grande sell-off in cui abbiamo enormi volumi", ha aggiunto lo stratega.


Anche l'oro e le criptovalute hanno visto una tendenza al ribasso negli ultimi tempi. L'economia delle criptovalute ha perso miliardi nell'ultima settimana, tornando al di sotto dei 2 trilioni di dollari. Alcune delle prime dieci risorse digitali hanno registrato perdite comprese tra il 2 e il 10% negli ultimi sette giorni. Inoltre, il prezzo di un'oncia di oro fino ha subito delle perdite percentuali nelle ultime 24 ore.


Un'oncia di oro fino ha perso l'1,6% di valore nell'ultimo giorno e un'oncia di argento fino ha perso il 2,04%. Anche i prezzi dell'oro negli ultimi 30 giorni sono stati stagnanti e le statistiche mensili mostrano un aumento del valore in USD di un'oncia d'oro di un leggero 0,39%. L'argento, invece, è sceso di oltre il 3% negli ultimi 30 giorni. Il calo di valore dei metalli preziosi è anche imputato all'epidemia di Covid-19 in Cina e gli attuali rendimenti del Tesoro USA potrebbero allontanare gli investitori in oro.



Steven Violin, un gestore di portafoglio presso FLPutnam Investment Management Co., ha dichiarato a Marketwatch in un'intervista il 23 aprile, che gli investitori stanno lottando con "forze molto forti". Violino ha osservato che è molto probabile che nessuno possa prevedere cosa accadrà con l'economia. "L'enorme slancio economico derivante dalla ripresa dalla pandemia sta incontrando un cambiamento molto rapido nella politica monetaria", ha affermato Violin. “I mercati stanno lottando, come tutti noi, per capire come andrà a finire. Non sono sicuro che qualcuno conosca davvero la risposta”.


Nonostante la flessione del mercato azionario e le recenti perdite della criptoeconomia, sia le azioni che i prezzi delle criptovalute sono rimbalzati dopo che Twitter ha annunciato che Elon Musk di Tesla ha acquistato Twitter. L'intera economia delle criptovalute è balzata da $ 1,93 trilioni a $ 1,96 trilioni dopo l'annuncio. Dopo essere sceso sotto la soglia dei $ 40.000, BTC è risalito ancora una volta al di sopra della regione dei $ 40.000.


I principali indici azionari statunitensi si sono ripresi dalle perdite mattutine, così come il NYSE, il Dow, l'S&P 500 e il Nasdaq hanno cancellato gran parte delle perdite della giornata. Mentre la giornata di negoziazione di Wall Street si avvicinava alla campana di chiusura, i principali indici sono passati dal rosso al verde. Dopo che la società è stata acquisita da Musk, l'attuale CEO di Twitter, Parag Agrawal, ha dichiarato: “Twitter ha uno scopo e una rilevanza che hanno un impatto sul mondo intero. Profondamente orgoglioso dei nostri team e ispirato dal lavoro che non è mai stato così importante”. Sembra che agli investitori azionari e ai partecipanti al mercato delle criptovalute piaccia il fatto che Musk abbia acquistato l'azienda di social media.



2 visualizzazioni