• Leonardo Trincia

ll proprietario di Anon CryptoPunk lancia un fondo NFT


Un anonimo proprietario di CryptoPunk NFT con un seguito influente su Twitter ha lanciato un fondo che investe in NFT per conto di investitori istituzionali.


Il CryptoPunk 6529 , confermata da due fonti a conoscenza della questione, rappresenta uno dei primi fondi di questo tipo gestiti da un gestore di portafoglio senza nome ed è una convalida di un mondo metaverso in cui la reputazione di balene pseudonime è costruita sulla loro perizia nella scelta dei progetti NFT e non del loro background.


Blockworks ha concesso l'anonimato alle fonti per discutere di affari sensibili. Punk 6529 ha confermato il lancio del fondo ma ha rifiutato di commentare ulteriormente.


6529 NFT Fund, che ha attirato l'interesse degli investitori istituzionali, inclusi gli operatori di fondi di fondi crittografici, ha iniziato a fare trading di recente. Il gestore non ha rivelato l'importo del capitale raccolto.

Punk6529, il proprietario di una sfilza di altri NFT rari e preziosi, ha più di 240.000 follower su Twitter, dove espongono di tutto, dal futuro del metaverso alla regolamentazione della Securities and Exchange Commission (SEC) alla disuguaglianza di ricchezza .


"Il Metaverse accadrà effettivamente in questo decennio", ha scritto Punk 6529 “Se è aperto, l'innovazione umana fiorirà. Se è chiuso, siamo una specie di servi digitali. Noi circa 100.000 persone in questo momento siamo in prima linea in questa battaglia e dobbiamo farlo da soli”.


L'account sta anche costruendo un museo virtuale, 6529 Museum , e gestisce una serie di gallerie virtuali per la visualizzazione di NFT e fotografie digitali.


Inoltre, l'investitore è stato coinvolto in gare d'appalto per progetti NFT di alto profilo, inclusa l'offerta sulla collezione del fondatore di Skill Road incarcerato Ross Ulbricht , secondo quant riportato da The Block . Hanno anche posseduto uno dei Crypto Kiddies , che ha venduto per più di 100 ether ciascuno.


Il fondo solleva domande di due diligence per i soci in accomandita profondi che cercano di investire, hanno affermato le fonti. Le istituzioni in genere eseguono processi di verifica dettagliati prima di sostenere un manager, inclusa la perlustrazione del background di un individuo e il controllo dei riferimenti. Una delle fonti, che investe in criptovalute, ha affermato di non conoscere l'identità di Punk 6529.


Anche per quanto tempo il blocco del capitale degli investitori imporrà non è chiaro. Potrebbe imporre una liquidità abbastanza modesta, simile a un hedge fund, oppure il veicolo potrebbe seguire la strada del private equity - favorito da un certo numero di fondi del mondo reale che investono nell'arte - e detenere la liquidità degli investitori per un periodo molto più lungo.


"Se hai intenzione di costruirlo come più una piattaforma di trading, lo fai come un hedge fund", ha detto una fonte. "Ma se la pensi più come un'arte, devi inserirla in un fondo [di private equity]".


Ci sono pochi professionisti degli investimenti con il know-how, al momento, per coniare denaro serio dai mercati NFT, quindi gli investitori affamati di esposizione potrebbero eludere le procedure tradizionali.

Si ritiene che Punk 6529 possieda potenzialmente migliaia di NFT. L'anon afferma inoltre di aver iniziato a investire in bitcoin nell'estate del 2013 e di "aver svolto un piccolo ruolo nello sviluppo e nell'accettazione di BTC".


Punk 6529 ha esortato gli investitori NFT per la prima volta e quelli di piccola entità a raccogliere solo denaro che sono disposti a perdere e anche a mantenere la custodia dei loro beni piuttosto che tenerli su borse valori e mercati non fungibili

.

Ma per ora, tuttavia, il loro focus è su investitori molto più grandi. "Il 2022 sarà l'anno delle istituzioni nelle NFT", hanno scritto. "Pianifica di conseguenza!"

1 visualizzazione