• Leonardo Trincia

Lo sviluppatore di Ethereum Virgil Griffith è stato condannato a più di 5 anni di carcere negli USA

Uno sviluppatore di Ethereum, Virgil Griffith, è stato condannato a cinque anni e tre mesi di prigione negli Stati Uniti dopo essersi dichiarato colpevole di un'accusa pronunciata parlando a una conferenza sulle criptovalute in Corea del Nord. Secondo il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ), la sua presentazione ha fornito al regime di Kim Jong Un "consigli tecnici sull'uso della criptovaluta e della tecnologia blockchain per eludere le sanzioni"

Virgil Griffith, uno sviluppatore di Ethereum, è stato condannato a 63 mesi di prigione martedì dal giudice distrettuale degli Stati Uniti P. Kevin Castel a Manhattan.


Griffith si è dichiarato colpevole nel settembre dello scorso anno per un conteggio di cospirazione per violare l'International Emergency Economic Powers Act (IEEPA). L'accusa prevede una pena massima di 20 anni di reclusione. Tuttavia, in un patteggiamento, i pubblici ministeri hanno deciso di chiedere non più di sei anni e mezzo.


Lo sviluppatore di Ethereum è stato arrestato nel novembre 2019 a Los Angeles. È accusato di aver violato l'IEEPA " recandosi nella Repubblica popolare democratica di Corea (RPDC o Corea del Nord) al fine di fornire una presentazione e una consulenza tecnica sull'utilizzo della criptovaluta e della tecnologia blockchain per eludere le sanzioni", ha affermato il DOJ.


L'appassionato di criptovalute è in custodia federale dal luglio dello scorso anno dopo il suo secondo arresto quando il giudice Castel ha revocato la sua cauzione. Secondo il giudice federale, un aumento del valore delle sue partecipazioni in criptovaluta gli ha dato i mezzi e l'incentivo per fuggire. Secondo quanto riferito, è stato arrestato durante l'accesso al suo account Coinbase.


Martedì, Inner City Press ha citato il giudice Castel: “Alcuni affermano che il signor Griffith è perseguitato per aver promosso criptovalute. Ma non è di questo che tratta questo caso. Si è dichiarato colpevole il giorno prima del processo. È stata una violazione intenzionale delle sanzioni, che hanno lo scopo di evitare conflitti militari”. Il giudice ha concluso: "Virgil Griffith non ha ideologia. Giocherà da entrambe le parti, purché sia ​​al centro. Lo condanno a 63 mesi di carcere e una multa di $ 100.000."


Il caso ha seguito la visita di Griffith in Corea del Nord per partecipare alla "Pyongyang Blockchain and Cryptocurrency Conference" o "la RPDC Cryptocurrency Conference" nell'aprile 2019, ha spiegato il DOJ. Il documento del tribunale dettaglia: " Nonostante il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti avesse negato a Griffith il permesso di recarsi nella RPDC, Griffith ha presentato alla Conferenza sulla criptovaluta della RPDC, sapendo che ciò violava le sanzioni contro la RPDC."


Il Dipartimento di Giustizia ha osservato che in nessun momento Griffith, un cittadino statunitense che vive a Singapore, ha ottenuto il permesso dall'Office of Foreign Assets Control (OFAC) del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti "per fornire beni, servizi o tecnologia alla RPDC".


Il Dipartimento di Giustizia ha inoltre aggiunto che "Griffith e altri partecipanti hanno discusso di come la RPDC potrebbe utilizzare la tecnologia blockchain e criptovaluta per riciclare denaro ed eludere le sanzioni" alla conferenza. C'erano circa 100 altri partecipanti

7 visualizzazioni