• Leonardo Trincia

OKX si espanderà negli Emirati Arabi Uniti dopo l'approvazione della regolamentazione di Dubai

OKX To Expand in UAE After Dubai Regulatory Approval

Lo scambio afferma che la regione ha un ecosistema crittografico locale in crescita e un quadro normativo equilibrato


OKX è l'ultimo scambio di criptovalute con l'intenzione di costruire un punto d'appoggio a Dubai dopo aver ottenuto l'approvazione normativa per servire i clienti negli Emirati Arabi Uniti.


La Dubai Virtual Assets Regulatory Authority (VARA) ha concesso a OKX una licenza provvisoria per le risorse virtuali, ha rivelato la società giovedì, consentendole di offrire determinati prodotti e servizi di scambio a investitori prequalificati e fornitori di servizi finanziari nella regione.


"La leadership di Dubai e degli Emirati Arabi Uniti ha abbracciato le tecnologie blockchain e continua a investire pesantemente nell'ecosistema crittografico", ha detto a Blockworks Lennix Lai, direttore generale di OKX Dubai. "Per OKX, è una giurisdizione partner naturale e un gioco a lungo termine, in cui possiamo attrarre talenti di alta qualità e servire un pubblico di criptovalute internazionale impegnato".


Dubai ha rivelato la sua prima legislazione sulle criptovalute a marzo, poiché quel mese l'emirato ha concesso licenze di risorse virtuali a FTX e Binance.


Più recentemente,Crypto.com e il custode di criptovalute Hex Trust con sede a Hong Kong hanno ottenuto l'approvazione normativa per condurre affari nella regione a giugno.


Kraken ha anche rivelato l'intenzione di espandersi negli Emirati Arabi Uniti ad aprile, ma, a differenza di alcuni dei suoi concorrenti, ha optato per il vicino emirato Abu Dhabi invece che per Dubai.


"Gli Emirati Arabi Uniti hanno un'alta concentrazione di nativi cripto e trader sofisticati", ha affermato Lai. "OKX vuole galvanizzare questo collegio elettorale e supportare comportamenti commerciali responsabili".


Fondata nel 2017, l'app di trading di criptovalute OKX ha oltre 20 milioni di clienti globali in circa 180 mercati internazionali. L'azienda prevede di assumere più di 100 dipendenti negli Emirati Arabi Uniti e cerca di collaborare con attori locali del settore.


L'espansione in una nuova regione arriva dopo che OKX ha rivelato il mese scorso che prevede di aumentare l'organico del 30%, crescendo da 1.500 persone a circa 5.000 nei prossimi 12 mesi. Lo scambio si rivolge ai professionisti della progettazione, dell'ingegneria e del marketing dei prodotti poiché il suo obiettivo principale si sposta sulla creazione di un marchio leader nello spazio.


FONTE: https://blockworks.co/okx-to-expand-in-uae-after-dubai-regulatory-approval/

3 visualizzazioni