• Leonardo Trincia

Sega: potrebbe abbandonare gli esperimenti NFT se percepito dai giocatori come una presa di denaro

Sega, una delle principali società di sviluppo di videogiochi, ha annunciato la sua nuova posizione per quanto riguarda il modello play-to-earn e l'inclusione di NFT nei suoi giochi. Nell'ultima riunione del management della società, avvenuta il 24 dicembre, il CEO di Sega Haruki Satomi ha dichiarato che la società potrebbe abbandonare i suoi attuali esperimenti nel campo della NFT se i giocatori avessero una visione negativa dell'argomento




Il CEO di Sega, Haruki Satomi, ha fatto riferimento alla possibile posizione che la società potrebbe assumere riguardo agli NFT e al movimento play-to-earn in futuro. Nell'ultima riunione del management di Sega, avvenuta il 24 dicembre, Satomi ha parlato dell'argomento, affermando che l'azienda potrebbe interrompere gli esperimenti che sta conducendo sull'inclusione di queste nuove tecnologie nei giochi tradizionali.



Alla domanda sul punto di vista di Sega sulle tecnologie play-to-earn al momento, Satomi ha risposto: "Vorremmo provare vari esperimenti e abbiamo già avviato molti studi e considerazioni diverse ma nulla è deciso a questo punto per quanto riguarda P2E. Ci sono stati molti annunci al riguardo, anche all'estero, ma ci sono utenti che mostrano reazioni negative a questo punto.



Il dirigente ha inoltre affermato che Sega prenderebbe in considerazione l'abbandono di queste azioni se i giocatori lo percepissero come uno schema per fare soldi.



Satomi ha anche toccato l'argomento del metaverso, affermando che per lui un metaverso è un luogo in cui le persone si riuniscono e si generano comunità. Tuttavia, riferendosi all'attuale ronzio che la parola ha generato, ha affermato che non tutti i giochi con elementi metaverse costituiscono un metaverse e che l'industria dei giochi dovrebbe concentrarsi sulla creazione di giochi di alta qualità invece di esperienze metaverse.



Espandendo queste idee, ha affermato: " Vogliamo rendere Super Game un gioco che supporti una piattaforma globale e multipiattaforma con una rete e una comunità. Se un gioco del genere ha un elemento competitivo chiamato PvP, potrebbe trasformarsi in un e-sport. Inoltre, potrebbe diventare un Metaverse se ha decine di milioni di download in tutto il mondo e un certo numero di utenti attivi.



Sega è un'altra società di giochi che ha iniziato a dilettarsi con gli NFT. La società ha annunciato che avrebbe iniziato a vendere NFT in base alle sue proprietà intellettuali ad aprile, con una scarsa accoglienza da parte della comunità di gioco. Anche altre società di gioco tradizionali come Ubisoft e GSC Game World hanno ricevuto questo tipo di contraccolpo sulle attività che includono blockchain e tecnologie correlate.

1 visualizzazione

Post recenti

Mostra tutti