• Leonardo Trincia

Tesla detiene quasi 2 miliardi di dollari in Bitcoin

La società di auto elettriche di Elon Musk, Tesla, ha presentato un rapporto annuale alla US Securities and Exchange Commission (SEC) che mostra le partecipazioni in bitcoin con un valore equo di quasi 2 miliardi di dollari alla fine di dicembre. La società vede le criptovalute come un investimento e un'alternativa liquida al denaro.



Tesla ha presentato venerdì un rapporto annuale alla Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti.


"Continuiamo ad adattare la nostra strategia di investimento per soddisfare i nostri obiettivi di liquidità e rischio, come investire nel governo degli Stati Uniti e in altri titoli negoziabili, risorse digitali e fornire finanziamenti relativi ai prodotti", ha scritto la società, aggiungendo: " Il valore di mercato equo delle nostre partecipazioni in bitcoin al 31 dicembre 2021 era di $ 1,99 miliardi. "


Il rapporto spiega che Tesla ha acquistato bitcoin per un valore di 1,5 miliardi di dollari all'inizio del 2021 e in seguito ha accettato la criptovaluta come forma di pagamento per determinati prodotti in alcune regioni. Tuttavia, la società di auto elettriche ha sospeso l'accettazione di BTC a maggio dello scorso anno. A ottobre, Tesla ha dichiarato alla SEC che potrebbe ricominciare ad accettare criptovalute.


L'ultimo rendiconto finanziario di Tesla mostra che il "valore di carico" della società del suo bitcoin alla fine di dicembre era di 1,26 miliardi di dollari , il che riflette danni cumulativi di 101 milioni di dollari. Tesla aveva anche "17,58 miliardi di dollari in contanti e mezzi equivalenti" al 31 dicembre. La società ha osservato: " Nell'anno terminato il 31 dicembre 2021, abbiamo registrato circa 101 milioni di dollari di svalutazioni derivanti dalle modifiche al valore di carico del nostro bitcoin e guadagni di 128 milioni di dollari su alcune vendite di bitcoin da parte nostra. "


La società di auto elettriche ha inoltre dichiarato alla SEC: "Possiamo aumentare o diminuire le nostre disponibilità di risorse digitali in qualsiasi momento in base alle esigenze dell'azienda e alla nostra visione del mercato e delle condizioni ambientali", elaborando: " Crediamo nel potenziale a lungo termine degli asset digitali sia come investimento che come alternativa liquida alla liquidità. "


Il rapporto annuale 2021 di Tesla non include le entrate del meme cryptocurrency dogecoin (DOGE), che la società ha iniziato ad accettare per i pagamenti di alcuni prodotti a gennaio di quest'anno. Elon Musk ha affermato in diverse occasioni che dogecoin è la migliore criptovaluta per le transazioni mentre bitcoin è più adatto come riserva di valore.

0 visualizzazioni