• Leonardo Trincia

Ethereum ritarda la "difficulty bomb"

Gli sviluppatori di Ethereum (ETH) hanno deciso di ritardare ancora una volta la "difficulty bomb", un codice speciale in Ethereum che renderà impossibile il mining del token ETH, di altri due mesi.

Venerdì gli sviluppatori di Core Ethereum si sono incontrati e hanno discusso della testnet pubblica Ropsten di Ethereum. Dopo aver parlato di alcuni bug rivelati dalla testnet, gli sviluppatori hanno votato a sostegno di una proposta, soprannominata EIP-5133 che ritarda la "difficulty bomb" ad agosto 2022.


Lo sviluppatore Tim Beiko ha affermato: "In breve, abbiamo concordato il ritardo della difficulty bomb". "Eravamo già oltre il tempo e vogliamo essere sicuri di controllare tutti i numeri prima di selezionare un ritardo e un tempo di implementazione esatti, ma puntiamo a un ritardo di circa 2 mesi e che l'aggiornamento diventi attivo alla fine di giugno".


La "difficulty bomb" si riferisce all'intenzionale e improvviso aumento della difficoltà di mining di Ethereum che si verificherà quando verrà rilasciato l'aggiornamento ETH 2.0. Una volta attivata, la difficulty bomb aumenterà notevolmente la difficoltà di mining, rendendo così impossibile estrarre un nuovo blocco sulla blockchain di Ethereum.


Beiko ha aggiunto che il ritardo consentirebbe agli sviluppatori di "mantenere una forte attenzione su The Merge", quando l'attuale Mainnet di Ethereum si fonderà con il sistema proof-of-stake (PoS) della beacon chain.


Ben Edgington, un altro sviluppatore principale, ha detto che spera che il ritardo nella difficulty bomb non influisca su The Merge. Inoltre ha detto: "Diciamo che non ritarderà The Merge. Spero sinceramente di no".


Secondo la proposta EIP-5133 recentemente proposta, l'obiettivo di The Merge è "entro la metà di agosto 2022".


In particolare, gli sviluppatori di Ethereum non si sono impegnati fermamente a una data per The Merge.

All'inizio di aprile, dopo che gli sviluppatori hanno completato il primo fork della mainnet di Ethereum, Beiko ha affermato che The Merge non sarà completato a giugno. Beiko ha detto: “Non sarà giugno, ma probabilmente tra qualche mese dopo. Nessuna data fissa ancora, ma siamo decisamente nel capitolo finale di Ethereum".


Alle 07:19 UTC, ETH è stato scambiato a 1.330 USD ed è sceso di quasi il 9% in un giorno e del 26% in una settimana, poiché anche le altre prime 10 monete sono scese del 5%-12% in un giorno.

6 visualizzazioni