• Leonardo Trincia

Gli scambi di criptovalute Binance e Whitebit offrono aiuto ai rifugiati ucraini

La comunità crittografica globale ha attivamente sostenuto gli sforzi umanitari in Ucraina e anche due scambi crittografici stanno cercando di aiutare i rifugiati ucraini all'estero. Binance, la più grande piattaforma di scambio di monete, e l'ucraino Whitebit hanno rivolto la loro attenzione agli ucraini che hanno dovuto lasciare il loro paese a causa dell'invasione della Russia

Binance, l'exchange di criptovalute leader nel mondo, lancerà questo mese una "carta crittografica di beneficenza" per coloro che sono stati costretti a lasciare l'Ucraina e hanno bisogno di aiuto, ha annunciato su Telegram il ministro della Trasformazione digitale ucraino Mykhailo Fedorov, a seguito di una conversazione con il CEO dell'azienda Changpeng Zhao.


"Questo è un supporto importante per i nostri cittadini durante la guerra", ha affermato il funzionario del governo, citato dall'agenzia di stampa cripto Forklog. Ha notato che lo scambio continua a lavorare con il suo dipartimento sull'adozione della criptovaluta e prevede di supportare progetti educativi nello spazio digitale per aiutare un numero maggiore di ucraini ad acquisire competenze digitali e nuove qualifiche professionali.


Fedorov, che è anche vice primo ministro a Kiev, ha sottolineato che la società ha già impegnato 10 milioni di dollari in Ucraina e intende aumentare l'importo a 20 milioni di dollari nel prossimo futuro. Le donazioni di criptovalute raccolte attraverso Binance Charity finanziano le iniziative umanitarie delle principali organizzazioni intergovernative e locali non governative.


Nel frattempo, l'exchange di criptovalute ucraino Whitebit ha firmato un memorandum di cooperazione con il Ministero degli Affari Esteri del Paese. La società ha recentemente affermato che può aiutare le persone che hanno lasciato l'Ucraina a sfuggire alle ostilità in corso attraverso i suoi uffici di rappresentanza in paesi stranieri e le sue risorse tecniche e di altro tipo. In un post sul blog recentemente pubblicato , si affermava: " Continuiamo a lavorare, stabilire una cooperazione con lo stato e aiutare l'Ucraina. Aumentando il business in altri paesi, aumentiamo i progetti sociali essenziali per il mantenimento della democrazia e dei valori europei."


Whitebit intende fornire assistenza al Servizio consolare ucraino nei paesi in cui ha uffici e facilitare "la transizione delle istituzioni diplomatiche straniere verso spazi digitali senza barriere". Ha inoltre promesso sostegno al Centro anticrisi del ministero degli Esteri e a un call center che fornisce consulenze agli ucraini bisognosi.

1 visualizzazione