• Leonardo Trincia

I biglietti per le Olimpiadi di Parigi 2024 saranno basati sulla blockchain

Tickets for the 2024 Paris Olympics will be on the blockchain


Ticketing Business News ha rivelato che Michel Cadot, delegato interministeriale delle Olimpiadi francesi, ha presentato un rapporto con delle linee guida tra cui quella di basare i biglietti sulla blockchain.

La notizia è che la tecnologia blockchain sarà alla base dei biglietti per le Olimpiadi che si terranno a Parigi nel 2024.


La notizia è stata data dalla testata specializzata Ticketing Business News secondo cui Michel Cadot, delegato interministeriale delle Olimpiadi, ha stilato un rapporto con i paletti per l’evento del 2024 e tra questi c’è l’uso della tecnologia blockchain per i ticket.


Questa mossa mira a due obiettivi principali, la tutela per la privacy del tifoso e la certezza che i biglietti non saranno in alcun modo trasferibili o replicabili.


Non è la prima volta che questa tecnologia viene utilizzata in eventi di questa portata. I premi per gli atleti delle Olimpiadi di Tokyo, ad esempio, furono elargiti in questo modo, utilizzando le criptovalute per i compensi economici.


Lo stesso Cadot ha dichiarato: “Queste disposizioni sono già previste per la Coppa del Mondo di rugby 2023 e le Olimpiadi e Paralimpiadi 2024 e praticate da grandi eventi come l’International Tennis francese”.


Il biglietto conterrà anche un QR code rotante che sarà disattivato automaticamente appena il ticket sarà utilizzato per entrare all’evento.


Il QR code, inoltre, permetterà agli utenti di ricevere dei plus, come notizie sui trasporti, una maggiore sicurezza e canali digitali.


Un ulteriore volontà di Michel Cadot è quella di istituire una commissione che supervisioni tutti gli eventi internazionali più importanti in campo sportivo.


La strada che si sta percorrendo con la Blockchain è anche volta alla sicurezza e ad evitare gli episodi accaduti all’ultima finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid.


Il rapporto è da una settimana sulla scrivania del primo ministro Emmanuel Macron che ne sta esaminando i pro e i contro. Se il protocollo verrà adottato questo sarà il primo evento internazionale interamente basato sulla blockchain, che si afferma la tecnologia più affidabile ad oggi e oggetto di infinite applicazioni.


L’approvazione definitiva del Primo Ministro francese metterebbe la parola fine una volta per tutte a quel sottobosco di criminalità ed evasione che è il bagarinaggio, in cui biglietti falsi e sotterfugi la fanno da padrone per vendere a persone, non sempre ignare, biglietti falsi per assistere alle partite o ai concerti.



1 visualizzazione