• Leonardo Trincia

Il CEO di tesla, Elon Musk, contro il governo USA

Ancora una volta il Ceo di Tesla, Elon Musk, torna a far parlare di se, prima con il rinnovo del primato a uomo più ricco del mondo ora per essersi scagliato contro il governo USA per la regolamentazione delle criptovalute


Elon Musk, nella conferenza tenuta a Beverly Hills, ha discusso delle criptovalute e della Cina. Rispondendo a una domanda fatta da una giornalista del New York Times sulla regolamentazione delle criptovalute, sul fatto che sia la cosa giusta per i governi regolamentare e prendere il controllo delle criptovalute, e se sia possibile per loro farlo, lui risponde:


"Non è possibile distruggere le criptovalute, ma è possibile che i governi ne rallentino l'avanzamento".


Il presidente della Securites and Exchange Commission "SEC", era sul palco della conferenza e ha affermato che le criptovalute sono come il selvaggio west della finanza, inoltre ha affermato anche che se le criptovalute non entrano nel mirino dei regolamentatori, non finirà bene.


Il CEO della tesla riguardo le parole espresse dal presidente sopra citato ha dichiarato: "


Direi, di non fare nulla".


Nella conferenza di Beverly Hills Musk ha anche parlato della censura adottata dalla Cina nei confronti delle criptovalute rispondendo


"Suppongo che le criptovalute siano fondamentalmente finalizzate a ridurre il potere del governo per questo a loro non piace".






2 visualizzazioni