• Leonardo Trincia

Il Sudafrica accusa l'ex capo sviluppatore Monero di 378 conteggi di frode e contraffazione

L'ex capo manutentore di Monero, Riccardo Spagni, deve affrontare oltre 370 capi di imputazione per frode, falsificazione e pronuncia. Le accuse contro lo sviluppatore derivano da attività fraudolente che avrebbe commesso quando era ancora impiegato da Cape Cookies

Il cosiddetto magnate delle criptovalute ed ex sviluppatore principale di Monero, Riccardo Spagni, è stato accusato di 378 capi di frode dal governo sudafricano, secondo un rapporto. Le accuse seguono le accuse secondo cui Spagni ha frodato il suo ex datore di lavoro per oltre $ 93.500 (R1.453.561). I reati sarebbero avvenuti tra ottobre 2009 e giugno 2011.


Spagni è stato arrestato in Tennessee dalle forze dell'ordine statunitensi. L'arresto del capomanutentore deriva da un mandato emesso da un tribunale sudafricano quando Spagni, noto anche come "Fluffypony", non si è presentato in tribunale di routine.


Spagni, che da allora si è dichiarato non colpevole delle accuse, è accusato di aver imbrogliato il suo ex datore di lavoro sudafricano, Cape Cookies, gonfiando la somma di denaro dovuta al fornitore. Secondo un rapporto , l'ex capo manutentore di Monero si sarebbe quindi assicurato che i fondi sarebbero stati trasferiti su un conto bancario da lui controllato. Una volta effettuato il pagamento, Spagni provvedeva quindi a trasferire l'importo effettivo dovuto al fornitore ea trattenere il saldo.


Secondo i documenti del tribunale depositati nel maggio 2022, l'ex committente deve ora affrontare 126 conteggi per frode o violazione della legge sull'IVA. Affronta anche "126 conteggi di falsità e 126 conteggi di pronuncia". Secondo un rapporto, i tentativi degli avvocati di Spagni di cancellare i documenti dagli atti sarebbero stati respinti da un tribunale statunitense.


Nel frattempo, la rivelazione delle accuse del governo sudafricano contro Spagni è arrivata pochi giorni dopo che l'ex manutentore della Monero avrebbe rinunciato al suo diritto a un'udienza di estradizione. Inoltre, in una dichiarazione giurata depositata il 25 maggio, Spagni avrebbe chiesto al tribunale statunitense di accelerare la sua estradizione in Sud Africa.

1 visualizzazione