• Leonardo Trincia

Jordan Belfort mette in guardia sugli investimenti in criptovalute Dogecoin e Shiba Inu


Jordan Belfort, alias il lupo di Wall Street, ha avvertito gli investitori di mettere denaro in criptovalute meme, come dogecoin (DOGE) e shiba inu (SHIB), in un'intervista con The Sun, pubblicata martedì.


"Sono un fan della blockchain, ma ci sono un sacco di sciocchezze là fuori, un sacco di monete di merda che non servono a nulla e sono lì solo per separare le persone dai loro soldi", ha affermato.



Belfort è un ex agente di cambio le cui memorie sono state adattate in un film intitolato "The Wolf of Wall Street", con Leonardo DiCaprio e diretto da Martin Scorsese. Belfort fondò Stratton Oakmont che fungeva da locale caldaia che commercializzava penny stock e frodava gli investitori con vendite di azioni "pump and dump". Si è dichiarato colpevole di frode nel 1999 ed è andato in prigione per 22 mesi; ora è un oratore motivazionale.



“Sono diventato avido. ... L'avidità non è buona", ha detto nel 2014 in un discorso motivazionale a Dubai.

L'autore di Wolf of Wall Street ha dichiarato a The Sun: Si sentono storie folli di persone che guadagnano milioni e miliardi, ma per ogni persona del genere ci sono 10.000 o 100.000 persone che si fanno dare il culo a loro in shiba inu... Non è un investimento adeguato"


Belfort ha aggiunto: "Le persone stanno approfittando di un mercato non regolamentato e stanno creando monete di merda che non hanno valore e non hanno alcuna utilità".



Sia dogecoin che shiba inu hanno guadagnato un'immensa popolarità negli ultimi mesi. Al momento in cui scriviamo, DOGE è la decima criptovaluta per capitalizzazione di mercato e SHIB è la tredicesima. Il prezzo del dogecoin è di $ 0,210057. Ha guadagnato oltre il 6,154% nell'ultimo anno. Il prezzo di Shiba inu è $ 0,00004284. La moneta meme ha guadagnato il 66,650,613,9% nell'ultimo anno.


Belfort si è poi scagliato contro gli schemi di investimento in criptovalute come la moneta MILF e la moneta yummy, affermando che "persone senza scrupoli iniziano le monete ed entrano in una chat room e dicono cose palesemente illegali".



Ha sottolineato: “Le persone dovrebbero andare in prigione seriamente – non sono legittime. Non c'è modo che funzionino mai... La mia ipotesi è che qualcuno finirà per essere incriminato per queste cose".

Sottolineando, "Quello che odio di più è quella roba legittima: dà a quelle monete digitali un brutto nome", ha affermato: " Prima i governi intervengono meglio è per le criptovalute perché quando le autorità iniziano a regolamentare un mercato oscuro, diventa sempre più grande".

3 visualizzazioni