• Filippo D'agostini

La banca centrale pakistana vede pochi buoni casi d'uso per le criptovalute

La banca centrale del Pakistan non vede molti buoni casi d'uso per le criptovalute. Tuttavia, l'autorità di regolamentazione cita "molti usi impropri" della criptovaluta in tutto il mondo, "comprese violazioni dei diritti umani, traffico di persone, riciclaggio di denaro e molte altre cose".


Il governatore della State Bank of Pakistan (SBP), Reza Baqir, ha parlato di criptovaluta durante una tavola rotonda al 13° Festival della letteratura di Karachi domenica, secondo quanto riportato dal quotidiano Dawn.

Affermando che le criptovalute mancano di buoni casi d'uso, il governatore della banca centrale pakistana ha osservato: " Quando guardiamo alla proposta di valore offerta dalle criptovalute in questo momento, i casi d'uso che sono stati portati avanti sono stati solo gli scambi."


Il governatore dell'SBP ha continuato a parlare dei rischi associati alle criptovalute.

Notando che "Non è possibile che l'autorità di regolamentazione o un'agenzia delle forze dell'ordine abbia visibilità su chi sta effettuando le transazioni e per quale scopo", ha affermato: " Pertanto, in tutto il mondo ci sono molti usi impropri della criptovaluta, comprese violazioni dei diritti umani, traffico di persone, riciclaggio di denaro e molte altre cose."


Baqir ha anche affermato che il sistema finanziario in Pakistan è stato utilizzato per il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.


Tuttavia, il governatore della banca centrale ha spiegato che le persone vogliono che l'autorità di regolamentazione consenta l'uso, il commercio e l'invio di bitcoin all'estero.


Ha spiegato: "Ogni cosa nuova ha dei vantaggi e dei rischi... È compito del policymaker fare una valutazione dell'equilibrio... in particolare, dare un giudizio se i benefici superano i rischi per quanto riguarda l'uso delle criptovalute in Pakistan". Tuttavia, Baqir ha affermato il mese scorso che i potenziali rischi della criptovaluta superano di gran lunga i suoi benefici.


Nel frattempo, crede che il registro distribuito o la tecnologia blockchain sia "assolutamente utile" e abbia il potenziale per risolvere molti problemi che il mondo sta affrontando in questo momento.


Il governo pakistano sta attualmente valutando se regolamentare la criptovaluta. Tuttavia, un comitato interministeriale di alto livello costituito per formulare raccomandazioni sul fatto che la criptovaluta debba essere consentita dalla legge pachistana è contrario alla regolamentazione della criptovaluta. Il comitato ha presentato il suo rapporto all'Alta Corte del Sindh a gennaio raccomandando un divieto totale delle criptovalute.


Tuttavia, il ministro della scienza e della tecnologia del Pakistan, Shibli Faraz, ha dichiarato nello stesso mese che il governo intende "regolarizzare" la criptovaluta nel paese. Ha confermato che il ministero delle finanze, la State Bank of Pakistan e la Securities and Exchange Commission del Pakistan stanno lavorando a un piano.

1 visualizzazione