• Leonardo Trincia

La nuova Blockchain di Terra va online

Dopo un ritardo di venerdì, la nuova Blockchain Terra (LUNA) ha iniziato a produrre blocchi sabato nel tentativo di rilanciare il suo ecosistema dopo uno spettacolare fallimento che ha cancellato miliardi di valore di mercato.

"Oggi segna l'inizio del prossimo capitolo per la comunità Terra; uno in cui il nostro potenziale non conosce limiti e la nostra creatività collettiva può fiorire", ha affermato il team dietro il progetto.


La vecchia catena ora diventa Terra Classic, con il suo token nativo chiamato Luna Classic (LUNC). Nel frattempo, il nuovo ecosistema Terra non include una stablecoin algoritmica come la fallita stablecoin terraUSD (UST) nel vecchio ecosistema. Come riportato, alcuni analisti si chiedono quale sia la proposta di valore per il nuovo token LUNA senza UST, affermando che "l'unico valore che posso trovare è la liquidità di uscita".


In entrambi i casi, molte delle dapp (applicazioni decentralizzate) della catena Terra originale si sono già impegnate a migrare alla nuova catena.


Nel frattempo, il team ha anche affermato che coloro che sono idonei per l'airdrop LUNA possono visualizzare i saldi del proprio portafoglio sulla nuova catena selezionando la rete "Phoenix-1" nell'estensione del browser Terra Station.


"Gli utenti possono fare più cose con la loro LUNA liquida, incluso puntarla su Terra Station sui loro validatori preferiti per guadagnare premi e partecipare alle decisioni di governance, usarla su dapps al momento del lancio o scambiarla su un exchange", hanno aggiunto .


3 visualizzazioni