• Leonardo Trincia

La SEC accusa un cittadino Australiano per uno schema di frode crittografica da 41$ milioni

La US Securities and Exchange Commission (SEC) ha accusato un cittadino australiano che si faceva chiamare "l'uomo dietro la macchina" in uno schema crittografico fraudolento che ha raccolto quasi $ 41 milioni. Lui e le sue società hanno rilasciato "dichiarazioni sostanzialmente false in relazione a un'offerta non registrata e alla vendita di titoli di asset digitali"




La SEC ha annunciato giovedì le accuse contro il cittadino australiano Craig Sproule e due società da lui fondate per "frode di investitori". Le due società sono Crowd Machine Inc. e Metavine Inc.



La SEC ha affermato di aver rilasciato "dichiarazioni sostanzialmente false e fuorvianti in relazione a un'offerta non registrata e alla vendita di titoli di asset digitali".



L'autorità di regolamentazione dei titoli ha spiegato che Sproule si riferiva a se stesso nei post sui social media come "l'uomo dietro la macchina". Ha affermato di aver raccolto $ 40,7 milioni in un'offerta iniziale di monete (ICO) di Crowd Machine Compute Tokens (CMCT). L'offerta è avvenuta tra gennaio e aprile 2018.

Invece di utilizzare i proventi dell'ICO per lo scopo che ha detto agli investitori, la SEC ha dichiarato : "Crowd Machine e Sproule hanno iniziato a dirottare più di 5,8 milioni di dollari in proventi dell'ICO a entità di estrazione dell'oro in Sud Africa, un uso che non è mai stato divulgato agli investitori."


l watchdog dei titoli ha anche affermato che Crowd Machine e Sproule non hanno registrato le loro offerte e vendite di token CMCT. Inoltre, hanno consapevolmente venduto i token senza determinare se gli investitori fossero accreditati.



Kristina Littman, capo della Cyber ​​Unit della SEC Enforcement Division, ha commentato: " Sproule e Crowd Machine hanno fuorviato gli investitori sul modo in cui utilizzavano i proventi dell'ICO, spendendo fondi per uno schema completamente indipendente."



La denuncia della SEC "accusa Sproule e Crowd Machine di aver violato le disposizioni antifrode e di registrazione delle leggi federali sui titoli".



I due e l'imputato di soccorso Metavine Pty. Ltd, un'entità australiana affiliata, hanno acconsentito alle sentenze senza ammettere o negare le accuse.



È vietato partecipare a future offerte di titoli. A Sproule è inoltre vietato "prestare servizio come funzionario o direttore di una società pubblica e [verrà condannato] a pagare una sanzione civile di $ 195.047". Inoltre, i token CMCT devono essere disabilitati e rimossi dalle piattaforme di trading di criptovalute.

0 visualizzazioni