• Leonardo Trincia

Ministro delle finanze russo: vietare Bitcoin è altrettanto impossibile quanto vietare Internet




La Russia è uno dei paesi in cui lo status normativo di Bitcoin e del mercato delle criptovalute in generale rimane poco chiaro. Tuttavia, sembra che il ministro delle finanze Anton Siluanov non pensi che vietare le criptovalute sia un'opzione praticabile.


Secondo una recente pubblicazione di Forbes, Siluanov ritiene che vietare le criptovalute sia come vietare Internet.


La banca centrale vuole eliminare e vietare le criptovalute, sostenendo che ciò rappresenta un rischio, principalmente per le persone, che possono "infettare" istituzioni finanziarie e banche e creare un mercato dei pagamenti non è chiaro. Tuttavia, il ministro ha risposto che è come vietare internet, è impossibile.


Siluanov comprende i rischi di cui parla la banca centrale, ma ha ribadito che vietare il settore è molto peggio che regolamentarlo.


Ciò è in linea con le recenti dichiarazioni dell'amministrazione.


Questo mese, il ministero preparerà un conto e definirà persino una criptovaluta come "una valuta simile".

Tuttavia, dopo un incontro tra Elvira Nabiullina (Direttore della Banca centrale russa), Anton Siluanov e Dmitry Grigorenko (Vice Primo Ministro), in cui la situazione è stata discussa in una riunione congiunta, ma non ha partecipato alla riunione, non c'è ancora soluzione Unione.

3 visualizzazioni