• Filippo D'agostini

Perché l'approvazione di Bitcoin ETF da parte della SEC potrebbe rivelarsi un punto di svolta?


Dopo un flash crash, un consolidamento e un altro divieto di crittografia da parte della Cina, Bitcoin è sceso di oltre il 20% dal suo massimo pluriennale di oltre $ 52K. Settembre non è stato un mese semplice per la regina delle monete digitali, ragion per cui c'era bisogno di una scossa, una spinta enorme, quasi di un miracolo, che gli permettesse di pompare in alto il suo prezzo.

Ecco, allora, che entrano in campo gli ETF Bitcoin, solo loro potevano essere l'unica luce in fondo al tunnel che permettesse alla regina delle monete virtuali di risollevare il suo prezzo.


Negli giorni scorsi, ci sono state speculazioni sul fatto che gli ETF Bitcoin potessero arrivare entro la fine di ottobre dopo che Mike McGlone, uno stratega senior delle materie prime presso Bloomberg Intelligence, lo ha affermato in un'intervista. Sottolineando anche che tra i principali fattori che stanno convincendo la SEC verso una decisione positiva sull'adozione dell'ETF c'è l'enorme volume di scambi generato dagli ETF BTC canadesi.


Se gli ETF Bitcoin dovessero essere approvati negli Stati Uniti, non sarebbero solo un'importante pietra miliare per le criptovalute, ma aiuterebbero anche con l'adozione di quest'ultime.


Ma prima di approfondire come sarebbe il futuro degli ETF Bitcoin, sarebbe utile vedere come si siano comportati gli ETF in passato.



Il passato degli ETF sembra piacevole


Quando l'ETF Gold è stato introdotto si è rivelato essere un vero punto di svolta, infatti, in soli diciassette anni GLD ETF è arrivato a $ 57 miliardi di asset in gestione rendendolo il 20 ° ETF più grande al mondo.

Ha ricevuto un successo immediato e GLD è arrivato a controllare oltre 1.000 tonnellate di oro per sostenere il suo valore.

Inoltre, quando Grayscale ha lanciato GBTC (un'opzione di investimento simile a un ETF) nel 2013, da gennaio ad aprile 2013, il prezzo di BTC è aumentato di quasi il 1200%. Nella seconda metà dell'anno, il suo prezzo è aumentato di oltre il 700% raggiungendo la soglia dei $ 1000 entro dicembre 2013.



Ecco come gli ETF BTC pompano i prezzi


Gli ETF Bitcoin potrebbero creare un'ulteriore pressione della domanda che avrà implicazioni sui prezzi.

Una newsletter di Ecoinometrics ha sottolineato che già senza un adeguato ETF Bitcoin supportato fisicamente negli Stati Uniti, i veicoli di investimento simili agli ETF (incluso GBTC) catturano il 4% dell'offerta massima. Un introduzione dell'ETF Bitcoin potrebbe spingere quella frazione a circa il 6% o addirittura l'8%.


Inoltre, poiché l'adozione di BTC è già elevata e c'è stata una crescita del capitale di dimensioni istituzionali da ottobre 2020, le possibilità che un ETF BTC cambi definitivamente le carte in tavola sono alte.

I volumi delle transazioni Bitcoin hanno continuato a riflettere i grandi movimenti di denaro nello spazio. Inoltre, il capitale di dimensione istituzionale di oltre $1 milione di transazioni ha rappresentato circa l'82% del volume regolato nell'ultima settimana. Questa notevole crescita del capitale di dimensioni istituzionali è iniziata nell'ottobre 2020 e da allora ha avuto un trend rialzista.


Tuttavia, al momento, non si può dire nulla con certezza poiché la decisione della SEC è in sospeso. Tuttavia, una decisione a favore di Bitcoin ETF negli Stati Uniti rappresenterebbe un punto di svolta per l'asset.

4 visualizzazioni