• Filippo D'agostini

Robert Kiyosaki prevede un "gigante crollo del mercato azionario" a ottobre

Robert Kiyosaki, l'autore best-seller di "Rich Dad Poor Dad", ha previsto un "gigante crollo del mercato azionario" in arrivo a ottobre. Crede che "anche bitcoin potrebbe andare in crash". Il famoso autore ha anche detto la sua opinione sul giro di vite della Cina sulle criptovalute.

Robert Kiyosaki avverte del "gigante" crollo del mercato a ottobre


Il famoso autore e investitore Robert Kiyosaki ha previsto che un "gigante crollo del mercato azionario" arriverà a ottobre, osservando che anche oro, argento e bitcoin potrebbero crollare.

Rich Dad Poor Dad è un libro del 1997 scritto da Kiyosaki e Sharon Lechter. È stato nella lista dei best seller del New York Times per oltre sei anni. Più di 32 milioni di copie del libro sono state vendute in oltre 51 lingue diverse in più di 109 paesi.

Kiyosaki ha twittato sabato:

"Crollo gigantesco del mercato azionario in arrivo a ottobre. Come mai? Tesoro e Fed a corto di buoni del Tesoro. Anche oro, argento e bitcoin potrebbero andare in crash. Non vendo oro, argento, bitcoin, ma avrai un sacco di soldi per tutta la vita dopo il crollo del mercato azionario. Azioni pericolose. Attento."


Kiyosaki è stato vocale nel predire il più grande crollo del mercato. A giugno, ha avvertito che il "più grande incidente" nella storia stava arrivando poiché la "bolla più grande" nella storia del mondo stava "diventando più grande". All'epoca suggerì di acquistare più oro, argento e bitcoin.


Il famoso autore ha dichiarato ad agosto: "Bitcoin ha un grande vantaggio. Con il dollaro in calo, bitcoin e argento sono i migliori investimenti”. Ha anche condiviso: "Il motivo principale per cui investo in bitcoin, oro e argento è perché non mi fido dei nostri leader, della Fed, del Tesoro, né del mercato azionario."


Venerdì, dopo la notizia della Cina sulle criptovalute, l'autore Rich Dad Poor Dad ha commentato:


"La Cina ha annunciato questa mattina un nuovo giro di vite sulle criptovalute. Che cosa significa? Significa che la Cina sta per lanciare la sua moneta crittografica governativa. Se gli Stati Uniti seguono, vorrà dire che il bitcoin sarò fuorilegge di conseguenza gli Stati Uniti diventeranno un governo centralizzato, come la Cina, inizia il comunismo negli Stati Uniti, le nostre libertà finiscono."


Mentre la Cina sta già testando pesantemente lo yuan digitale, la Federal Reserve statunitense non ha ancora deciso se emettere una valuta digitale della banca centrale (CBDC). Il presidente della Fed Jerome Powell ha dichiarato la scorsa settimana che la Fed pubblicherà presto un documento di discussione sull'argomento.

Alcune persone vedono l'azione della Cina per reprimere le criptovalute come una notizia positiva, tra cui diversi legislatori statunitensi, che hanno affermato che la repressione cinese delle criptovalute è una grande opportunità per gli Stati Uniti di essere leader nel settore delle criptovalute.


"La repressione autoritaria della Cina sulle criptovalute, compreso il bitcoin, è una grande opportunità per gli Stati Uniti. È anche un promemoria del nostro enorme vantaggio strutturale sulla Cina", ha affermato il senatore Pat Toomey.



2 visualizzazioni