• Leonardo Trincia

Visa lancia servizi di consulenza sulle criptovalute

Il gigante dei pagamenti Visa ha lanciato servizi di consulenza cripto globale. Il dirigente dell'azienda afferma: "Nell'ultimo anno abbiamo assistito a un cambiamento sostanziale nella mentalità dei nostri clienti, dal desiderio di esplorare e sperimentare con le criptovalute, alla creazione di una strategia e di una roadmap del prodotto".



Il gigante dei pagamenti Visa ha annunciato mercoledì il lancio dei suoi "servizi di consulenza globale sulle criptovalute", un'offerta all'interno di Visa Consulting & Analytics (VCA). "Questo avviene in un momento in cui le valute digitali stanno prendendo sempre più piede nella coscienza popolare", ha osservato Visa.



La società ha spiegato che i suoi consulenti ed esperti di prodotto hanno acquisito esperienza lavorando con più di 60 piattaforme crittografiche. Visa ha osservato che possono aiutare "le istituzioni finanziarie a valutare l'opportunità delle criptovalute, sviluppare strategie concrete e pilotare nuove esperienze utente e innovazioni come programmi di ricompense crittografiche e portafogli di consumo integrati CBDC".



Claudio Di Nella, responsabile della consulenza e dell'analisi di Visa Europe, ha affermato: "Abbiamo assistito a un cambiamento sostanziale nella mentalità dei nostri clienti nell'ultimo anno, dal desiderio di esplorare e sperimentare con le criptovalute, alla costruzione concreta di una strategia e di una roadmap del prodotto"



"Siamo venuti da Visa per saperne di più su criptovalute e stablecoin e sui casi d'uso più rilevanti per le nostre linee di attività commerciali e di vendita al dettaglio", ha affermato Uma Wilson, vicepresidente esecutivo di UMB Bank.


Mercoledì, Visa ha anche pubblicato un rapporto intitolato "The Crypto Phenomenon: Consumer Attitudes & Usage". Include un sondaggio su oltre 6.000 decisori finanziari in otto mercati: Argentina, Australia, Brasile, Germania, Hong Kong, Sud Africa, Regno Unito e Stati Uniti



Secondo i risultati del sondaggio: "La consapevolezza delle criptovalute è quasi universale al 94% a livello globale tra i partecipanti al sondaggio con discrezione sulle proprie finanze familiari"



Inoltre, "Quasi uno su tre adulti consapevoli delle criptovalute possiede o utilizza già criptovaluta e la maggior parte di quel gruppo (62%) afferma che il loro uso è aumentato nell'ultimo anno".



Il sondaggio ha anche rilevato che "Tra gli attuali proprietari di criptovalute, l'81% esprime interesse per le carte collegate a criptovalute, che ti consentono di convertire e spendere criptovalute presso i rivenditori in cui fai acquisti nello stesso modo in cui puoi utilizzare una carta di debito o di credito". Nel frattempo, "l'84% è interessato ai premi in criptovalute, che ti consentono di guadagnare criptovalute come ricompensa per le spese con le tue carte".



Cuy Sheffield, responsabile delle criptovalute di Visa, ha recentemente affermato: “Le criptovalute stanno diventando culturali. Sta diventando figo". Ha spiegato che una "classe completamente nuova" di consumatori tradizionali sta entrando nello spazio crittografico a causa di token non fungibili (NFT). Questa settimana Visa ha partecipato a un round di finanziamento per il monitoraggio delle transazioni crittografiche e la piattaforma forense TRM.


1 visualizzazione